FIORILLO, INAMMISSIBILE IL RICORSO DEL PM PER L’ESTORSIONE

Inammissibile il ricorso presentato dal sostituto procuratore Raffaella Falcione contro la decisione del gip Nicola Iansiti che aveva lasciato cadere l’accusa di estorsione nei confronti dei due imprenditori terracinesi Bruno e Antonio Fiorillo arrestati dalla Polizia lo scorso maggio. Così ha deciso il Tribunale del Riesame di Roma esprimendosi sul ripristino dell’accusa. Nuova vittoria quindi per la difesa sostenuta, come nei precedenti passaggi, dagli avvocati Angelo e Oreste Palmieri, Giulio Mastrobattista e Massimiliano Fornari.

***ARTICOLO CORRELATO*** (VIDEO – Sgominata dalla Polizia banda di usura ed estorsori – 28 maggio -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Usura ed estorsione, dissequestrati la maggior parte dei beni dei Fiorillo – 7 giugno -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Terracina, ai domiciliari Bruno e Antonio Fiorillo – 8 giugno -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Usura a Terracina, i Fiorillo sentiti per l’interrogatorio di garanzia – 13 giugno -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Usura a Terracina, il Riesame rimette in libertà Antonio Fiorillo – 24 giugno -)

You must be logged in to post a comment Login

h24Social