ARRESTI CLAN CIARELLI – DI SILVIO, IN CARCERE PER VIOLENZA SESSUALE UN EX MARESCIALLO DEI CARABINIERI

*La conferenza stampa questa mattina in Questura*

AGGIORNAMENTO – Il nuovo intervento degli agenti della questura di Latina nei confronti del clan Ciarelli – Di Silvio ha avuto il merito di accendere anche un altro filone molto importante fuori dal territorio pontino. Nell’ambito delle indagini sulle armi rinvenute nella stalla utilizzata dai Di Silvio, una di queste è risultata regolarmente detenuta da un ex maresciallo dei carabinieri di Roma. Nel successivo blitz domiciliare a casa del 57enne, l’arma è risultata mancante senza alcuna denuncia di scomparsa o di furto. Da lì è partita l’indagine con appostamenti e intercettazioni telefoniche che hanno portato ad un risultato clamoroso. L’ex militare, amico dei Ciarelli e dei Di Silvio, è stato accusato dalla Procura di Roma, al quale l’indagine è passata per competenza territoriale, di violenza sessuale su minore. L’uomo avrebbe abusato di due ragazze di 14 e 9 anni e per questo il Tribunale della capitale ha emesso un’ordinanza di custodia cautelare in carcere. Un’indagine nata nell’ottobre scorso dal lavoro della squadra mobile di Latina, coordinata dal vice questore Cristiano Tatarelli, e continuata a Roma con evidenti risvolti a sorpresa.

***ARTICOLO CORRELATO*** (VIDEO – La Squadra Mobile arresta quattro esponenti del clan Di Silvio – Ciarelli – 16 giugno -)

You must be logged in to post a comment Login

h24Social