ACQUALATINA, ANCHE IL COMUNE DI TERRACINA FIRMA IL PROTOCOLLO D’INTESA PER LA SANATORIA

Firmato dal sindaco Nicola Procaccini il protocollo d’intesa che permetterà ai cittadini di accedere alla ‘Sanatoria delle irregolarità contrattuali’ nei confronti di Acqualatina. Il documento, promosso dall’Organismo di Tutela degli Utenti e dei Consumatori (O.T.U.C) della Provincia di Latina e concordato con l’ATO 4, Acqualatina S.p.a. e l’amministrazione comunale di Terracina, è finalizzato alla bonifica dei contratti esistenti e alla contrattualizzazione delle situazioni di abusivismo.

In particolare, si tratta dei numerosi casi di uso del servizio di acqua potabile, fognatura e depurazione senza contratto o nulla osta per l’allaccio alla fognatura; della rottura dolosa o manomissione del contatore; del mancato subentro del nuovo utilizzatore del servizio idrico; della registrazione sul contratto di tipologia d’uso e tipologia tariffaria inesatte (ad esempio prima casa anziché seconda, uso domestico anziché commerciale o industriale, ecc…).

Gli utenti che desiderano regolarizzare la propria posizione dovranno presentare esplicita adesione entro il 30 settembre 2011 presso gli uffici del gestore del servizio idrico Acqualatina S.p.a., del Comune di Terracina o dei locali messi a disposizione dalle Associazioni dei consumatori dell’O.T.U.C.

La normalizzazione delle irregolarità contrattuali e il pagamento dei consumi degli ultimi cinque anni, calcolati a partire dal 1 giugno 2006, consentirà di usufruire dell’abbattimento del 100% delle penali e dell’eventuale accesso a un piano di rateizzazione del debito.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social