NEL 2009 ERA LATITANTE A SAN FELICE CIRCEO, TORNA IN CARCERE IL BOSS DEL CLAN SPARANDEO

Era stato arrestato nel luglio del 2009 a San Felice Circeo dove viveva in latitanza: associazione a delinquere di tipo camorristico finalizzata alle estorsioni l’accusa nei suoi confronti che aveva fatto spiccare dalla Dda di Napoli un’ordinanza di custodia cautelare in carcere. Corrado Sparandeo, 54 anni, ritenuto a capo dell’omonimo clan operante a Benevento nel ramo delle estorsioni, usura e traffico di stupefacenti, è stato riarrestato in ottemperanza a un ordine di esecuzione per la carcerazione, emesso dall’Ufficio Esecuzioni Penali della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Benevento a firma del Procuratore Giuseppe Maddalena. Ad arrestarlo i Carabinieri del Reparto Operativo del Comando Provinciale di Benevento, che lo hanno rintracciato presso il domicilio della madre della sua convivente mentre stava per lasciare l’abitazione. A suo carico una condanna in via definitiva a un anno e tre mesi di reclusione per inosservanza degli obblighi imposti dalla Sorveglianza Speciale.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social