ITRI, MARCO TUCCINARDI SUCCEDE A PAOLA RUGGIERI ALLA GUIDA DELL’IDV

Marco Tuccinardi

Marco Tuccinardi è il nuovo segretario della sezione Italia dei Valori di Itri. Succede a Paola Ruggieri, eletta consigliere comunale con un ottimo risultato e nominata assessore all’ambiente. Il ricambio al vertice è stato comunicato con una nota che recita esattamente “Il gruppo Italia dei Valori di Itri, reduce dal successo nelle
amministrative dello scorso maggio, con l’elezione della candidata Paola Ruggieri, prosegue l’attività politica come e più di prima. A questo scopo, nel corso delle ultime riunioni, sono stati ridefiniti i ruoli all’interno del partito. All’unanimità è stato eletto il nuovo Segretario nella persona di Marco Tuccinardi, 40 anni, impiegato, da anni interessato alle tematiche legate al territorio di Itri, in particolar modo per quanto riguarda l’edilizia e l’ambiente. Novità anche in riferimento al direttivo, che è stato riorganizzato e ampliato, in virtù delle istanze di democrazia partecipativa che hanno animato il gruppo IDV Itri sin dalla sua nascita. I nuovi membri del direttivo sono: Fabio Ciccarelli, Stefano Meroli, Roberto Del Bove, Pierpaolo Mancini, Valentino Mancini, Lincoln De Simone, Salvatore Figliozzi, Filippo Verrico, e il segretario uscente Paola Ruggieri. Questo è il gruppo che sarà incaricato di esprimere la volontà di tutti gli iscritti alla sezione Italia dei Valori di Itri, e che collaborerà con Paola Ruggieri – che ha ottenuto dal sindaco De Santis l’importante incarico di Assessore all’Ambiente e ai Sistemi Innovativi – per portare avanti i tanti progetti in cantiere. Il nuovo segretario Tuccinardi, intanto, sta preparando tutte le carte per lacostituzione ufficiale del Circolo IDV di Itri; passo conclusivo di un iter che, iniziato poco più di un anno fa, ha portato in poco tempo il gruppo IDV a raccogliere consensi e fiducia da parte della cittadinanza itrana, come dimostrato nel corso delle ultime elezioni”.

A seguire le prime dichiarazioni del neoeletto segretario: “I giovani, in particolare quelli che costituiscono l’Italia dei Valori di Itri, sono una risorsa per il nostro Paese – ha dichiarato Tuccinardi -. Spesso tacciati di non coltivare interessi, i giovani itrani nelle ultime comunali sono stati determinanti per la vittoria della lista Patto per Itri Futura, dimostrando una vitalità e un interesse verso la vita politica e amministrativa che hanno lasciato il segno. Da oggi in poi non si potrà tenere conto di questo aspetto – ha aggiunto -. I giovani vogliono essere protagonisti nelle scelte che
riguarderanno il loro presente, ma soprattutto il loro futuro. Il successo ottenuto nelle ultime elezioni comunali, a un anno dalla nascita del Partito, è frutto, essenzialmente, della capacità che abbiamo avuto di mettere Itri e la sua gente al centro della nostra linea politica. L’interesse del singolo non può e non potrà essere anteposto al bene comune. I cittadini di Itri ci hanno dato credito e ora abbiamo il dovere e la grande responsabilità di far seguire alle parole i fatti. In questo senso, il lavoro che sta portando avanti il nostro assessore  all’Ambiente e ai Sistemi Innovativi, Paola Ruggieri, è mirato a eliminare gli sprechi tramutandoli in guadagni, laddove un’attenzione particolare viene rivolta verso la salvaguardia dell’ambiente. In questi giorni, infatti, stiamo ponendo le basi per progetti futuri che, nelle nostre intenzioni, dovrebbero rendere Itri una città capace di differenziare e riciclare sempre di più, anche in prospettiva della produzione di energia da fonti rinnovabili. Crediamo,inoltre nella partecipazione attiva della popolazione e siamo
aperti a tutti coloro che vogliano far parte del nostro progetto. L’IdV si pone come interlocutore per chiunque voglia operare per una politica seria che ponga Itri e i suoi cittadini al centro di ogni iniziativa o progetto. In questo senso ci sentiamo trasversali, capaci di dialogare con tutti, comprese le forze politiche di opposizione alle quali riconosciamo, per quanto concerne la nostra attività amministrativa, il buon lavoro effettuato sulla gestione dei rifiuti che, comunque, contiamo di migliorare. Condividiamo la scelta del Partito nazionale di mettere da parte l’opposizione dura al Governo per appoggiare la manovra finanziaria. Anche in questo caso è in gioco l’interesse di tutti, soprattutto della classe medio-bassa che costituisce la stragrande maggioranza degli Italiani”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social