ITRI, MIGLIORERA’ LA SITUAZIONE ALLE POSTE MA NON E’ PREVISTO UN SECONDO UFFICIO

“La situazione all’ufficio postale di Itri migliorerà sensibilmente a partire già dai prossimi giorni”. A darne notizia, per tranquillizzare anche l’utenza ripetutamente inviperita per le lungaggini e per certi servizi disattesi, è stato il sindaco di Itri, Giuseppe De Santis, che ha comunicato l’esito del suo incontro con la Direzione Provinciale delle Poste.

“Annagrazia Napoleone – ha specificato il primo cittadino – ha spiegato che, finora, per l’ufficio postale di Itri era stata disposta la concessione di un certo badget. In virtù dell’aumentata mole di operazioni, si è disposto, da parte della Napoleone”, vicedirettrice provinciale, con funzioni di direttrice in assenza della titolare, “l’aumento di tale budget”. Si potrà, così, evitare che possano ripetersi casi come quelli accaduti qualche giorno fa quando una signora, recatasi a percepire la pensione allo sportello, si è vista rispondere che non c’era liquidità per lei perchè avrebbe dovuto presentarsi il giorno prima, quello che le spettava per turno al fine della riscossione.

“Per quanto riguarda la possibilità di attivare un secondo ufficio – ha proseguito De Santis – la Napoleone mi ha espressamente confermato che la Direzione nazionale delle Poste non prevede assolutamente, data l’entità demografica di Itri e la sua conformazione urbanistica, l’ipotesi di creare una seconda struttura operante nel comune. Debbo pure aggiungere – ha concluso il sindaco – che, incontrando la responsabile dell’ufficio locale, Loredana Saviano, mi è stata rivolta la preghiera a invitare l’utenza aduna maggiore disponilità al dialogo con gli operatori e non all’ “assalto alla
diligenza” verso gli addetti agli sportelli, in quanto gli operatori si attengono a mettere in atto quanto viene loro indicato dalle disposizioni che giugnono dai vertici dell’Ente. A questo proposito, giova ricordare, che i possessori di conti correnti presso le Poste, hanno l’assoluta precedenza, come prevede il regolamento della direzione nazionale PT, nel disbrigo delle pratiche, rispetto a un normale utente che non abbia un rapporto “diretto” con le PT”.

***ARTICOLO CORRELATO*** (Esasperazione e scontri verbali alle Poste di Itri, il sindaco chiede incontro con la dirigenza provinciale – 8 giugno -)

You must be logged in to post a comment Login

h24Social