BLITZ A VENTOTENE DELLA GUARDIA COSTIERA DI GAETA, SANZIONI PER 15MILA EURO AGLI ORMEGGIATORI

Nella giornata di ieri il nucleo di polizia marittima della Guardia Costiera di Gaeta ha effettuato un controllo a tappeto nel porto nuovo e nel porto romano di Ventotene.

I marinai  coordinati dal comandante Francesco Tomas, sono giunti sull’isola al termine di una attività investigativa condotta nelle settimane precedenti al fine di fotografare la situazione degli ormeggi e delle concessioni nel porto. Al termine delle operazioni sono state contestate 14 violazioni che hanno comportato delle sanzioni pari ad un valore di circa 15000 euro.

I marinai, sbarcati sull’isola e posizionatisi nei punti strategici del porto, hanno iniziato il controllo, portandolo poi a termine in un clima sostanzialmente pacifico e senza pregiudicare le attività marinare e lo spirito vacanziero che anima in questi giorni l’isola.

In particolare sono stati contestati otto illeciti per violazione dell’ordinanza sugli ormeggi in porto e sei illeciti per inosservanza delle disposizioni a cui devono attenersi i concessionari (ormeggio di barche più lunghe di quelle consentite, violazione in materia di antincendio); questa situazione di fatto aveva generato una inevitabile confusione negli scali dell’isola.

Il comandante Francesco Tomas

Così il comandante Tomas: “Gli illeciti che abbiamo rilevato e sanzionato fanno riemergere la necessità della continuativa presenza della Capitaneria di Porto nell’isola, come noto interrottasi nel 2009 per inadeguatezza degli apprestamenti logistici e infrastrutturali a disposizione. Ciò nel convincimento della efficacia della nostra presenza in termini di prevenzione e deterrenza ai fini del pacifico e regolare svolgimento di tutte le attività marittime e l’esercizio di quelle funzioni amministrative che fanno capo alla autorità marittima”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social