BOTTE SU UNA NEONATA, LA PROCURA CHIEDE IL GIUDIZIO IMMEDIATO PER PIZZIMENTI

Settimo Pizzimenti

Giudizio immediato per il 31enne Stefano Pizzimenti, l’uomo arrestato a febbraio per i maltrattamenti a San Felice Circeo della figlia, di soli dieci mesi, delle convivente. Lo ha chiesto il sostituto procuratore Raffaella Falcione. Nel frattempo l’uomo, che si è sempre professato innocente assicurando che con la bambina era accaduto solo un incidente, resta in carcere in attesa di conoscere se, come richiestro dal suo legale, l’avvocato Amleto Coronella, potrà continuare la sua detenzione ai domiciliari stante la perizia psichiatrica che avrebbe certificato il peggioramento delle sue condizioni psico – fisiche durante la permamenza in via Aspromonte.

***ARTICOLO CORRELATO*** (Bimba di 10 mesi in gravi condizini al Gemelli di Roma – 23 gennaio -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (VIDEO – Le reazioni a San Felice Circeo – 24 gennaio -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Bimba trasferita, prognosi sessanta giorni – 25 gennaio -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (VIDEO – Intervista a Settimo Pizzimenti indagato dalla Procura – 25 gennaio -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (VIDEO – Arrestato Settimo Pizzimenti per tentato omicidio – 4 febbraio -)

***ARTICOLO CORREALTO*** (Tentato omicidio, Pizzimenti si proclama innocente e chiede una visita neuropsicologica – 4 maggio -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Pizzimenti, il giudice accoglie la richiesta di perizia – 13 maggio -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (San Felice Circeo, le condizioni di Pizzimenti in carcere sono peggiorate – 29 giugno -)

You must be logged in to post a comment Login

h24Social