CONTROLLI ANTIRAPINA A FORMIA: REAGISCONO AI CARABINIERI, DUE IN MANETTE

Nel pomeriggio di ieri, i carabinieri del Nucleo Operativo e radiomobile della Compagnia di Formia, nell’ambito dei quotidiani servizi antirapina, intensificati con l’arrivo della stagione estiva, hanno tratto in arresto per il reato di lesioni personale e resistenza a pubblico ufficiale, due pregiudicati tunisini residenti a Napoli.

Erano le 13 circa quando una pattuglia dell’aliquota radiomobile avvistava tre soggetti fuori dal’ufficio postale della centrale Via Vitruvio e, in considerazione dell’atteggiamento sospetto, decideva di procedere a identificarli e controllarli. Quando però i militari hanno chiesto i documenti, i tre li hanno aggrediti scagliandoli contro l’autovettura e poi dileguandosi per le vie del centro. Alla prima colluttazione ne è seguito un inseguimento che grazie anche all’intervento di una pattuglia del Commissariato della Polizia di Stato di Formia, ha portato al fermo di uno degli aggressori: L.S, di anni 28. Le ricerche degli uomini dell’Arma sono poi continuate incessanti, fino a quando circa un’ora dopo è stato rintracciato per le vie del centro cittadino anche un altro dei tre aggressori: M.I., di anni 25. Portati presso gli uffici del Comando Compagnia i due giovani sono stati dichiarati in arresto e ristretti nelle camere di sicurezza in attesa del rito direttissimo fissato per la mattinata di domani venerdì 8 luglio presso il Tribunale di Latina-sezione distaccata di Gaeta.

L’aggressione dei tre pregiudicati, fa pensare che i tre volessero effettivamente commettere una rapina ai danni dell’ufficio postale o di persone anziane che in quel momento ne uscivano. Tale tesi è ancora più acclarata dal fatto che il soggetto ancora irreperibile portava a tracollo uno zainetto, il cui contenuto è sconosciuto, e che i due prevenuti, entrambi residenti a Napoli, non abbiano dato spiegazione della loro presenza nelle vie del centro cittadino.

Con quelli di ieri la Compagnia di Formia registra 7 arresti dall’inizio di luglio.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social