FINGE DI ESSERE MINORENNE, STRANIERO VENTITREENNE SCOPERTO ED ESPULSO

Walter DIAN dirigente commissariato di Cisterna di Latina

Un giovane di nazionalità tunisina ospite di una casa famiglia a Cisterna, è stato denunciato dalla polizia per false attestazioni a pubblico ufficiale e danneggiamento aggravato, e quindi accompagnato nel Centro di identificazione ed espulsione di Bari per essere rimpatriato.
Il giovane al momento dell’ingresso in Italia aveva dichiarato di minorenne e quindi ospitato nella casa famiglia di Cisterna. Domenica scorsa il tunisino è rientrato tardi al centro, trovando chiusa la sala mensa  ha dato in escandescenza danneggiando i locali ed i suppellettili, solo l’arrivo della polizia ha placato l’animo del giovane. Durante il controllo degli agenti è emerso che l’extracomunitario non era un minorenne ma un ventitreenne e quindi senza diritto ad usufruire dell’ospitalità della casa famiglia. Il giovane dopo le pratiche del caso verrà ora espulso dal territorio italiano.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social