NUCLEARE AL GARIGLIANO, IL SINDACO DI CASTELFORTE CHIEDE UN INCONTRO ALLA SOGIN

“La questione della sicurezza nelle operazioni di decommissionig della centrale nucleare del Garigliano torna prepotentemente di grande attualità – dice il sindaco Gianpiero Forte -, e bene ha fatto la Provincia di Latina a convocare la Sogin e ancora meglio ha fatto l’assessore provinciale Gerardo Stefanelli che ha raccolto il grido d’allarme che avevo lanciato qualche giorno fa in merito ai lavori in via di realizzazione o programmati dalla Sogin sui siti del Garigliano e di Latina”.

“La stampa continua a dare informazioni su appalti e commesse milionarie noi, invece, – sottolinea il Sindaco – abbiamo bisogno di informazione serie e qualificate sulla questione della sicurezza che rappresenta la cosa più importante ed urgente sulla quale desideriamo risposte. E’, quindi, opportuno che si faccia prima possibile, un incontro anche pubblico tra i sindaci del Comuni del sud pontino e quelli del casertano interessati dall’impianto del Garigliano insieme alla Sogin e alla provincia di Latina e magari con la provincia di Caserta che è competente per territorio. Io offro la disponibilità della sala consiliare del mio Comune che già in passato ha accolto incontri di questa natura”.

E ancora: “Va bene che si facciano i lavori di messa in sicurezza nel sito della centrale del Garigliano e che dovrebbero riguardare il camino ma intanto è necessario che il tutto si faccia informado le popolazioni e mettendo tutto l’iter sotto il controllo degli organismi competenti. Ribadisco – dice il Sindaco Gianpiero Forte – che la questione sicurezza è la cosa fondamentale e i cittadini sono quelli che più di tutti hanno il diritto di sapere e di essere a conoscenza di quanto sta avvenendo o si ha in animo di realizzare”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social