ITRI: PICCHIA LA SORELLA AL CAPEZZALE DEL PADRE, INTERVENGONO I CARABINIERI

Il maresciallo Giovanni Persico

Sono dovute accorrere ben due gazzelle dei Carabinieri, alle cinque del mattino, per porre fine a una violenta aggressione fisica messa in atto da un sessantenne di Itri nei confronti della sorella. L’episodio si è verificato in corso Appio Caludio (lato Roma), all’altezza in cui questa strada interna di Itri, che si protende in direzione di Fondi, incrocia il bivio di via San Paolo della Croce, che porta  al convento dei Padri Passionisti.

La donna, vedova di un commerciante ambulante di frutta e verdura e madre di un giovane fruttivendolo e calciatore della Nuova Itri, deceduto otto anni fa, è solita fare compagnia, durante la notte, all’anziano padre, allettato e impossibilitato ad accudire autonomamente a se stesso. Forse qualche incomprensione sull’ipotetica ripartizione della pensione dell’anziano padre, deve aver fatto scattare tra i due qualche frizione che, ingigantita da diverbi verbali, ha portato all’aggressione fisica della donna da parte del consanguineo.

La tempestività di intervento dei Carabinieri della locale stazione diretti dal maresciallo Giovanni Persico e di quelli del Norm della compagnia di Gaeta, coordinati dal neopromosso capitano Piero Antonini, chiamati dai vicini che hanno udito le prolungate urla della donna e le sue richieste di aiuto, hanno evitato che il violento alterco potesse sfociare in epiloghi tragici.

Per l’uomo è scattata la denuncia d’ufficio di violenza e maltrattamenti nei confronti della sorella.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social