OPERAZIONE “FUORI TUTTO”, GIOVEDI’ AL TRIBUNALE DEL RIESAME

Tribunale del Riesame

Giovedì prossimo il Tribunale del Riesame di Roma si pronuncerà sulla richiesta di remissione in libertà, avanzata dal presidente di Confcommercio Roma e Lazio, Cesare Pambianchi, dal commercialista, Carlo Mazzieri e da altre 15 persone coinvolte nell’inchiesta sull’evasione fiscale da 600 milioni di euro realizzata tramite il trasferimento all’estero di società in stato prefallimentare. Pambianchi, Mazzieri, Roberto Celli, tuttofare della presunta associazione a delinquere, e il commercialista Paolo Verrengia, chiedono la revoca della custodia cautelare in carcere. A fare richiesta di revoca degli arresti domiciliari sono invece il presidente del gruppo Conad del Tirreno, Silvano Ferrini, l’amministratore delegato, Ugo Baldi, l’ex dirigente del gruppo, Ettore Conti; i titolari del gruppo Roscer di Prato, Carlo Rosano, Orazio Ferrari, Pietro Cervasio, Andrea Baldi; Elia Sandro Fargione, del gruppo Visa Diffusione Moda; Salvatore De Meo, la moglie Patrizia Di Mille, e il commercialista Ettore Sperduti, del gruppo De Meo di Gaeta; il notaio Andrea Ferrara; Massimiliano Celli, figlio di Roberto. I reati contestati sono, a vario titolo, l’associazione a delinquere, la bancarotta fraudolenta, il riciclaggio, reati tributari, la sottrazione fraudolenta al pagamento di imposte, l’appropriazione indebita.

[sole24ore.it]

***ARTICOLO CORRELATO***(Evasione fiscale: le fiamme gialle eseguono 45 fermi. Arresti anche a Gaeta ed Aprilia – 14 giugno-)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Evasione fiscale a Gaeta, lunedì arrestati davanti al Gip – 15 giugno -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Evasione fiscale: coppia gaetana resta in silenzio davanti al Gip – 20 giugno -)

You must be logged in to post a comment Login

h24Social