ITRI: PER LA FESTA DELLA MADONNA DELLA CIVITA, CARITAS IN AIUTO DEGLI AMBULANTI

Padre Antonio Coppola passionista, parroco Santa Maria Maggiore Itri

Festeggiamenti patronali per la Madonna della Civita (21 luglio) in partenza da domenica prossima con l’intronizzazione del quadro e l’intervento di un alto prelato del Vaticano per l’annuale conferenza su un tema di attualità. Ma a muoversi è anche tutta la macchina organizzativa per i tre giorni dedicati alla patrona del paese e dell’Arcidiocesi. In questo ambito, ancora una volta la Caritas locale ha voluto dare all’evento religioso una marcata valenza sociale. Come è avvenuto da diversi anni a questa parte, la struttura attualmente affidata a Rosanna Fantasia, per la parrocchia di San Michele Arcangelo, e a Paolo Manzi, per quella di Santa Maria Maggiore, offrirà assistenza ai rivenditori ambulanti che attiveranno i loro stand nei tre giorni di festa.

Padre Mario Corvino passionista, responsabile parrocchia San Michele Arcangelo

A tutti sarà data la possibilità di lavarsi, farsi la doccia e consumare un piccolo spuntino dopo le operazioni di pulizia. Sarà un grande conforto per tanti ambulanti che, in altre realtà, dormono sui cartoni, sui marciapiedi e vicino all’asfalto infuocato. Questo tipo di ospitalità verrà fornita presso la struttura scolastica comunale dove, fino a due anni fa, veniva approntata anche la mensa per un pasto completo. Purtroppo, già dallo scorso anno, la difficoltà a trovare una trentina di volontari (tanti ne servono per approntare anche i pasti) ha fatto optare per l’attivazione dei soli servizi igienici e di piccolo ristoro. “E’ comunque sempre un buon servizio reso al prossimo” hanno commentato i parroci, padre Mario Corvino e padre Antonio Coppola.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
.uffa { text-align: center; } .inner { display:inline-block; }