ITRI, TENTATIVO DI FURTO DI CAVI DI RAME ALLA STAZIONE FERROVIARIA

La stazione ferroviaria di Itri

Tentativo di furto di cavi di rame, utilizzato come filo conduttore della corrente che alimenta le locomotrici dei treni, la notte tra giovedi e venerdi, alla stazione ferroviaria di Itri, dismessa da anni e luogo di scorribande di ogni genere, durante la notte, ma anche durante il giorno, da parte di facce poco raccomandabili che girano indisturbate. Il colpo sarebbe sicuramente andato  a segno – erano le tre di notte – se non fosse scattato l’allarme in centrale e se il capostazione della struttura non avesse personalmente percepito dei rumori che, dopo averlo fatto alzare dal letto e accendere la luce nel suo appartamento ubicato sopra l’ex ufficio dei manovratori, la biglietteria e la sala attesa per i viaggiatori, ha convinto i ladri che era meglio darsela a gambe. E infatti, puntualissimi come dei falchi, sono giunti i Carabinieri del Norm di Gaeta, comandati dal tenente Piero Antonini, che hanno constatato che c’erano stati dei preliminari tesi all’asportazione dei cavi aerei della linea elettrica.

Le indagini, condotte dagli stessi Carabinieri della compagnia di Gaeta, diretta dal capitano Daniele Puppin, stanno cercando di capire chi potessero essere gli autori o i committenti del materiale sfuggito al furto grazie alla tempestività dei sistemi e degli operatori addetti al controllo. In particolare si fa riferimento al precedente caso, verificatosi nella stazione di Priverno Fossanova, l’anno scorso, dove un malvivente che cercava di asportare il rame della linea elettrica aerea, perse la vita perchè fulminato.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social