FONDI, IN VIGORE ORDINANZA SU DEROGA APERTURA E CHIUSURA ESERCIZI PER VENDITA ALIMENTI E BEVANDE

Il sindaco di Fondi Salvatore De Meo e l’assessore alle Attività Produttive Onorato De Santis rendono noto che è in vigore un’ordinanza sindacale (n°57/2006) con cui si dà facoltà ai negozi ed alle altre attività di vendita al dettaglio nonché agli esercizi che effettuano la somministrazione di alimenti e bevande di derogare ai tradizionali orari di apertura e chiusura per il periodo estivo.

Nello specifico, a decorrere dal 1° maggio al 30 settembre è data facoltà ai negozi ed alle altre attività di vendita al dettaglio di sospendere la chiusura obbligatoria infrasettimanale. Inoltre l’orario di apertura al pubblico può essere determinato liberamente dall’esercente tra le 7 e le 24, non superando il limite massimo di 13 ore giornaliere. Gli orari di vendita devono essere comunicati al pubblico mediante cartelli debitamente vidimati dal Comune.

Agli esercizi che effettuano la somministrazione di alimenti e bevande è concesso, oltre alla facoltà di sospendere la chiusura obbligatoria infrasettimanale, di protrarre la chiusura fino alla 1.00 dal 1° maggio al 30 giugno e dal 1° settembre al 30 settembre, e fino alle 3 dal 1° luglio al 31 agosto.

“La vocazione turistica della nostra città – dichiarano il sindaco De Meo e l’assessore De Santis – impone che nella determinazione degli orari di apertura e chiusura degli esercizi commerciali al dettaglio e delle attività di ristorazione sia considerato anche l’afflusso turistico, e che pertanto l’apertura di tali attività debba essere sempre il più possibile articolata in modo di consentire a cittadini e turisti l’accesso in fasce orarie ampie ed flessibili. L’ordinanza in vigore rappresenta un incentivo ad un sempre maggiore sviluppo del commercio e del turismo, elementi imprescindibili per la crescita dell’economia locale e la qualificazione della nostra città. I dati positivi relativi al numero di presenze registrate in occasione delle molteplici iniziative promosse dall’amministrazione comunale e dal mondo dell’associazionismo fanno ben sperare in una risposta favorevole da parte dei cittadini e dei visitatori”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social