ACQUALATINA RIPRISTINA L’ACQUA A UN UTENTE INDIGENTE E INVALIDO DI TERRACINA

Roberto Cupellaro

In riferimento a quanto apparso giorni fa sui media, inerente la riduzione del flusso idrico per morosità a un’utenza residente nel Comune di Terracina, Acqualatina precisa quanto segue.

La Società non appena venuta a conoscenza dello stato di indigenza ed invalidità della signora Auteri, si è immediatamente attivata per ripristinare il normale flusso idrico, con grande soddisfazione dell’utente.

“Sono davvero soddisfatta dell’immediato intervento di Acqualatina S.p.A., che ha tenuto conto della mia particolare situazione – ha detto la signora Auteri. Credo sia importante che un gestore di pubblico servizio dimostri questo tipo di sensibilità”.

Nella mattinata del 7 giugno, infatti, un tecnico Acqualatina è stato incaricato di ripristinare il normale flusso e ritirare l’idonea certificazione attestante lo stato di indigenza e di disabilità.

“Questi sono gli esempi della sensibilità sociale per la quale sempre più Acqualatina si deve distinguere – ha affermato il nuovo Amministratore Delegato, Roberto Cupellaro. È necessaria un po’ di collaborazione, però: bisogna rendere noti questi casi affinché possiamo tenerne conto. A tal proposito faccio un appello a tutti gli enti preposti e agli stessi utenti: segnalate e certificate stati di disagio o situazioni particolari, così da permetterci di tenerne conto”.

In simili casi, infatti, affinché il gestore possa riconoscere le apposite agevolazioni di pagamento, è necessario che sia in possesso di un apposito certificato, redatto dal Comune di appartenenza, in cui si attesta l’indigenza dell’utente, così come sancito dal Regolamento del Servizio Idrico.

In tal caso il gestore provvede ad improntare un apposito piano di rateizzazione, senza operare alcuna riduzione del flusso. Lo stesso trattamento è riservato agli utenti che presentino una certificazione di comprovata grave malattia che li rendano non autosufficienti.

Si ricorda che è possibile presentare tali documentazioni presso qualsiasi sportello Acqualatina presente sul territorio, o inviarla a mezzo posta a seguente indirizzo: Acqualatina S.p.A. – Via P.L. Nervi, snc – c/o C. Com. Latinafiori, Torre 10 “Mimose” – 04100 Latina.

scritto da: Ufficio Stampa Acqualatina

You must be logged in to post a comment Login

h24Social