COCAINA IN CONTAINER CARICHI DI FRUTTA. IN MANETTE ANCHE UN PONTINO

Un traffico internazionale di cocaina dal sud America e’ stato stroncato dalla guardia di finanza di Catanzaro, che questa mattina ha eseguito, 16 ordinanze di custodia cautelare in carcere -sulle 18 emesse dal gip di Reggio Calabria- a persone  ritenute affiliate a cosche della ‘ndrangheta Piromalli-Molé di Gioia Tauro, durante un’operazione durata tre anni e denominata “Panama 2005”. La droga veniva trasportata all’interno di container carichi di frutta diretti verso i porti del nord Europa dal Sud America, proseguendo poi il suo viaggio verso l’Italia dove veniva venduta. Nell’inchiesta, coordinata dalla Dda di Reggio Calabria, i finanzieri del GICO hanno posto sotto sequestro circa 30 chili di cocaina.

Le ordinanze sono state eseguite nei confronti di Michele Ringo Albanese, di 45 anni, residente a Rosarno; Stefano Bertoni (34), residente a Roma; Giovanna Calciano (49) residente a Canosa di Puglia (Bari); Rocco Careri (33), residente a Rizziconi; Vincenzo Careri (52), residente a Rosarno; Marco Facchineri (28), residente a Latina, posto agli arresti domiciliari; Renato Fontaine (56), residente a Marano (Napoli); Giuseppe La Versa (68), residente a Peschiera del Garda (Verona); Antonio Maiuri (63), residente a Vibo Valentia; Sebastiano Mangò (40), residente a Rosarno; Francesco Marafioti (47), residente ad Oppido Mamertina; Gaetano Maugeri, alias “marco”, (43), residente a Granarolo dell’Emilia (Bologna); Agostino Napoli (33), residente a Sommacampagna (Verona); Erika Napoli (36), residente a Bussolengo (Verona); Saverio Palumbo (46), residente a Canosa di Puglia (Bari); Francesco Reitano (44), residente a Rosarno; Francesco Urso (64) e Antonio Urso (40), originari di Ceglie Messapica (Brindisi) ma residenti in Germania.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social