ITRI, SCADE MERCOLEDI’ IL TERMINE PER IL RITROVAMENTO DELLA STATUA DI PADRE PIO

*Enzo Papa di Itri presidia il luogo dove si trovava la statua di Padre Pio*

Scade mercoledi il termine massimo entro il quale il sindaco di Itri, Giuseppe De Santis, avrebbe atteso la felice conclusione dello sperato ritrovamento della statua di Padre Pio trafugata la notte tre il 13 e il 14 giugno dal basamento collocato nell’omonima piazza a Itri. Da giovedi, poi, De Santis, anche per evitare che persone senza autorizzazione e non controllabili nella trasparenza dei fondi raccolti inziassero collette per finanziare la realizzazione di una nuova statua dedicata al santo di Pietrelcina, ha assicurato che sarebbe stato il comune, con una decisione presa all’unanimità dai consiglieri comunali, a commissionare una nuova statua da insediare nello stesso sito con una cerimonia di festa collettiva e di espiazione per il furto sacrilego portato a termine. L’evento raccoglierà a Itri sicuramente centinaia di persone, data la diffusa venerazione sentita dai devoti e anche da molti non credenti, verso l’apostolo dell’amore per i sofferenti per i quali ha realizzato a San Giovanni Rotondo un autentico Paradiso di terapia fisica e psicologica. Intanto, per quanto riguarda l’aspetto più particolarmente “folcloristico”, si registra, a Itri, nei pressi del basamento “orfano” della statua del frate, al secolo Francesco Forgione, la presenza continua di molti devoti oranti e anche di qualche personaggio dai contorni “coloriti”, impegnato in riti propiziatori per esorcizzare i mali che il furto sacrilego potrebbe far abbattere – secondo lui – sulla comunità locale.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social