CONTRIBUTI EUROPEI AGLI ENTI: COMMISSIONE ACCOGLIE PARERE ANCI

La Commissione Affari comunitari e internazionali, presieduta da Gilberto Casciani, ha esaminato il parere dell’Anci sulla proposta di legge n. 136 del 13 gennaio 2011 su: “Contributi a Enti pubblici e privati per la partecipazione a progetti ammessi al finanziamento ai programmi comunitari a gestione diretta” presentata dal consigliere Romolo Del Balzo.

I componenti della Commissione hanno espresso la volontà ad accogliere i suggerimenti dell’Anci, trasformandoli in emendamenti alla proposta di legge.

In particolare è stata posta l’attenzione per i Comuni laziali con popolazione inferiore ai 5.000 abitanti, per favorirli all’accesso alle opportunità offerte dai Programmi Comunitari a gestione diretta, partecipando così a numerosi progetti finanziati.

La proposta prevede che l’entità del contributo regionale verrà calcolato sulla base del numero di progetti effettivamente presentati. Il contributo non potrà superare l’importo di cinquantamila euro.

Particolare molto incentivante, è quello di riconoscere un 40% in più per i progetti presentati da Comuni con popolazione residente inferiore ai 5.000 abitanti che non siano stati rigettati per vizio di forma.

Inoltre, una serie di emendamenti tecnico formali saranno presentati alla proposta di legge, dal presidente Casciani riportando alle attuali definizioni dell’Unione Europea. Per esempio: “Finanziamenti europei” invece di “Finanziamento ai programmi comunitari”, come pure, sostituendo il termine “privati” con quello “senza finalità di lucro”.

Casciani ha sottolineato che: “La collaborazione tra l’Anci e la Commissione consiliare, produce effetti positivi e benefici per il territorio e gli Enti locali, necessari ad un armonica crescita degli stessi”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social