***video***PRESENTATA L’ASSOCIAZIONE OPERATORI DEL PORTO DI GAETA


Il 2010 ha visto la nascita dell’Associazione degli Operatori del Porto di Gaeta, che pur mantenendo la loro identità imprenditoriale perseguendo ciascuno la propria mission aziendale, hanno creduto ed investito tutti insieme sul futuro del Porto “S. D’Acquisto” e sulla crescita economica derivante dagli investimenti del settore logistico-portuale.
Un Porto in costante crescita che da oltre un quarto di secolo ad oggi è arrivato a movimentare nell’ultimo biennio una media 2.2 milioni di tonnellate di merci, gestendo l’approdo di circa 250 navi – in particolare navi commerciali con merci rinfuse solide e liquide, senza trascurare inoltre il settore del turismo crocieristico che ha registrato diversi approdi di navi passeggere presso la Banchina Caboto, nel quartiere di Sant’Erasmo – con 500 addetti impegnati compreso l’indotto economico-occupazionale.
Nonostante la recessione degli ultimi anni che non ha risparmiato neanche il settore marittimo-portuale, nel solo primo trimestre dell’anno in corso però importanti ed incoraggianti segnali di ripresa confermano un trand positivo che al momento, rispetto allo stesso periodo del 2010, vede una crescita complessiva pari al 24%.
Questi risultati sono stati raggiunti con un enorme sforzo da parte di tutti gli operatori che hanno dimostrato sul campo una grande professionalità pur di fronte a condizioni non sempre adeguate, lavorando in piena sinergia con tutti gli Enti istituzionali preposti: Regione Lazio, Autorità Portuale del Lazio, CCIAA di Latina, Capitaneria di Porto di Gaeta e Comune di Gaeta.
In particolar modo l’A.P., l’Amministrazione Comunale e la Capitaneria di Porto, hanno ben recepito i segnali importanti trasmessi dall’Associazione, in un’ottica sinergica e di costante apporto agli Enti preposti allo sviluppo, tutela e crescita economica del territorio.
20 Azienda locali, con il sostegno della Camera di Commercio Latina e Confindustria Latina, hanno così deciso di percorrere unite la stessa strada. Una scelta saggia, matura e convinta che nasce da lontano e che si concretizza soprattutto grazie ad una forte determinazione e consapevolezza delle proprie capacità e competenze acquisite negli anni. Dopo aver operato con eccellente professionalità nel rispondere alle più svariate procedure di un mercato sempre più competitivo e tecnologicamente avanzato, gli associati hanno raggiunto la consapevolezza che il Porto di Gaeta è un soggetto unico nel quale l’impegno del singolo coincide con l’interesse della collettività.
Il porto commerciale di Gaeta può rappresentare un’interessante opportunità per una maggiore internazionalizzazione delle industrie del basso Lazio, ma non solo. E’ l’unico gate di collegamento con i traffici mondiali di cui la provincia di Latina dispone. Punto di arrivo delle materie prime necessarie alle lavorazioni e di partenza del prodotto finito per destinazioni nazionali, insulari ed internazionali.

Considerando la mancanza di aeroporti e penalizzati da una viabilità tra le peggiori a livello nazionale è certamente un’opportunità unica per le industrie pontine soprattutto alla luce delle opere di ampliamento e ristrutturazione per oltre 25€mil. attualmente in corso e che porteranno il Porto commerciale di Gaeta a poter esprimere tutte le proprie potenzialità con infrastrutture specialistiche e diversificate.
Importanti lavori infrastrutturali del “S. D’Acquisto”, con investimenti di svariati milioni di Euro per un porto sempre più competitivo, che consentiranno di avere un piazzale della logistica di 150mila mq. rispetto agli attuali 40mila e un maggiore pescaggio passando dai -7,20 metri attuali ai -10 metri con un punto di eccellenza di -12 metri. Questo permetterà l’attracco di navi che con collegamenti internazionali, tra queste le Navi Ro/Ro e Ro/Pax. Altro dato importante riguarda le banchine. Ad oggi il “S. D’Acquisto” dispone di 500 metri lineari di banchina, che saranno a breve raddoppiati, con 1000 metri lineari.
Numeri importanti, quindi per un sistema portuale che funziona come un ingranaggio perfetto e che pertanto necessità di sinergie strutturali ed infrastrutturali anche con un adeguato livello di marketing alla ricerca di nuove opportunità.
Gli attuali scenari del Mediterraneo, con i cambiamenti in atto, avranno sicuramente una ricaduta e il porto di Gaeta si trova in una situazione strategica, proprio perché a differenza di altri scali ormai saturi può ancora crescere e cogliere le opportunità che il mercato saprà offrire.
L’associazione intende quindi svolgere un ruolo di fondamentale importanza, ossia creare un unico interlocutore in grado di interagire con le forze sociali, politiche, economiche allo scopo di promuovere uno sviluppo eco-compatibile per riportare la città di Gaeta all’altezza della sua storia.

Associazione Operatori Porto di Gaeta

You must be logged in to post a comment Login

h24Social