ABUSIVISMO EDILIZIO, GUARDIA DI FINANZA IN AZIONE A FONDI E SPERLONGA

A Sperlonga

La Guardia di Finanza di Fondi ha proceduto al sequestro di diversi immobili costruiti in spregio alle normative di settore per tutto il corso della settimana. Nella giornata di mercoledì i militari hanno scoperto l’esistenza di una baracca in lamiera nella periferia fondana, apparentemente simile a tante altre. Ad insospettire gli operanti, però, è stato la presenza di beni strumentali all’attività edile: mattoni, sacchi di cemento e tanti altri attrezzi.

L’intervento ha consentito di portare alla luce una vera e propria costruzione abusiva, già quasi conclusa, nascosta dagli stessi pannelli in lamiera. Denunciato  immediatamente il proprietario.

Ma la più grossa scoperta è avvenuta nella giornata di giovedì, quando i militari della Compagnia della Guardia di Finanza di Fondi hanno effettuato un intervento a Sperlonga in località Monte Piano.

A Fondi

Gli appostamenti effettuati nelle ultime settimane, infatti, avevano permesso di osservare un anomalo movimento di operai edili, che si recavano sulla collina, immersa nel verde, adiacente le coste della cittadina.

Insospettiti dal fatto che la zona risulta essere protetta da diversi vincoli, tra cui quello paesaggistico e dei beni culturali, nonché quello idrogeologico, i finanzieri, una volta individuato il sito, coperto da una rete mimetica di colore verde come la vegetazione circostante, si sono trovati di fronte ad una maxi struttura: una villa bifamiliare di 300 metri quadrati, realizzata su un‘area di circa 2000 metri quadrati, con rifiniture di assoluto pregio, come le pavimentazioni, per le quali erano state utilizzate ceramiche vietresi.

Le operazioni di stima sono state eseguite con la collaborazione di personale qualificato del Comune di Sperlonga.

Denunciati all’Autorità Giudiziaria i responsabili.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social