“ULTIMA DOSE” SECONDO ATTO, ESEGUITE 33 ORDINANZE DI CUSTODIA CAUTELARE

I carabinieri del comando provinciale di Frosinone, insieme a quelli della compagnia di Santa Maria Capua Vetere e della stazione di Grazzanise (Caserta), hanno eseguito in diverse località della Ciociaria ordinanze di custodia cautelare in carcere per 33 persone già sottoposte a fermo nell’ambito di un’operazione antidroga denominata Ultima dose. I provvedimenti sono stati emessi dal Gip del tribunale di Santa Maria Capua Vetere nei confronti di soggetti italiani ed extracomunitari ritenuti responsabili di detenzione e spaccio di ingenti quantitativi di cocaina, eroina e droghe sintetiche, che ha interessato diversi capoluoghi di provincia.

I militari, nel corso dell’operazione hanno anche accertato che la sostanza stupefacente veniva da prima lavorata e tagliata in basi logistiche del casertano, in abitazioni di cittadini di origine africana, e poi ceduta a spacciatori provenienti soprattutto dalle province di Roma, Latina e Frosinone, i quali provvedevano infine a smerciarla al dettaglio nella loro zona di provenienza.

[Ansa]

***ARTICOLO CORRELATO*** (VIDEO – Operazione Ultima Dose, 33 ordinanze di fermo, coinvolgimenti anche nella provincia di Latina – 24 maggio -)

Comments are closed.

h24Social
[ff id="2"]