VENERDI’ A FONDI NEL CHIOSTRO DI SAN DOMENICO IL CONCERTO ANNUALE DELLA FAND

Il Maestro Gabriele Pezone

Venerdì 17 giugno alle 20.30 nel Chiostro di San Domenico si svolgerà il concerto annuale organizzato dalla sezione di Fondi della FAND – Associazione Italiana Diabetici, patrocinato dal Comune di Fondi e a ingresso gratuito. La serata sarà introdotta dai saluti del sindaco di Fondi Salvatore De Meo, del presidente della locale sezione FAND Gennaro Sposito, del presidente dell’associazione dei Medici Diabetologi del Lazio Franco Tuccinardi e del responsabile del reparto di Diabetologia dell’Ospedale San Giovanni di Dio Elisa Forte.

Il concerto di venerdì vedrà esibirsi l’Orchestra da Camera Città di Fondi diretta dal M° Gabriele Pezone, che eseguirà “Le quattro stagioni” di Antonio Vivaldi e il tema del film “Romeo e Giulietta”, composto da Nino Rota e proposto nell’occasione del centenario della nascita dell’autore.

L’Orchestra, per metà formata da giovani musicisti fondani, è stata fondata dal giovane direttore d’orchestra Gabriele Pezone. Numerosi componenti dell’ensemble si sono perfezionati presso le più importanti istituzioni musicali italiane (Accademia Nazionale di Santa Cecilia, Accademia del Teatro alla Scala di Milano, Accademia Chigiana di Siena, Corsi musicali di perfezionamento di Sermoneta) e lavorano in prestigiose realtà nazionali, come l’Orchestra del Teatro dell’Opera di Roma, l’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai di Torino, la Banda Musicale della Marina Militare. Il repertorio spazia dal Barocco fino ai brani di musica per il Cinema, ed include tutti i maggiori capolavori del Melodramma italiano.

L’organico dell’Orchestra da Camera “Città di Fondi” risulta composto da Mario Rahi – violino solista –, Oscar Di Raimo, Marialuce Cecconi, Giovanni Di Ciollo (Primi violini); Carlo Recchia, Roberto Testa, Chiara Ludovisi (Secondi violini); Davide Bortolin, Davide Leboffe (Viole); Gabriele Bassi (Violoncello); Luca Nobile (Contrabbasso); Leone Keith Tuccinardi (Clavicembalo e pianoforte).

You must be logged in to post a comment Login

h24Social