ESTORSIONI E SPACCIO DI STUPEFACENTI: ARRESTATO DALLA SQUADRA MOBILE ANDREA PRADISSITTO

Andrea Pradissitto

Andrea Pradissitto, 21enne di Latina, è stato arrestato nel pomeriggio di oggi a Latina, a seguito di mirate indagini svolte da questa Squadra Mobile, in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip presso il Tribunale di Roma. Nei suoi confronti sono stati formulati i reati di spaccio di sostanza stupefacente ed estorsione.

Le indagini, avviate nell’ambito della più ampia attività investigativa tuttora in corso nei confronti di esponenti delle famiglie Di Silvio – Ciarelli, resisi responsabili, negli ultimi mesi di numerosi reati, hanno consentito di accertare che Pradissitto, forte proprio della sua parentela con i Ciarelli, in quanto convivente con la figlia di Ferdinando Ciarelli, al fine di recuperare somme di denaro a lui dovute da alcuni assuntori di stupefacenti, non ha esitato a minacciarli e a indurli, con azioni violente, a pagare la droga acquistata, pretendendo anche somme di gran lunga superiori a quelle inizialmente pattuite.

In un caso, una delle vittime è stata colpita anche con una mazza da baseball in quanto rifiutava di corrispondere ulteriori somme di denaro. Nell’ordinanza di custodia cautelare il Gip ha poi rilevato la particolare pericolosità e l’inclinazione a delinquere di Pradissitto, inserito in posizione apicale in un contesto criminale di elevato spessore.

A tal proposito, dalla Questura si rende noto che in data 6 marzo 2010, era già stato tratto in arresto dalla Squadra Mobile perché trovato in possesso, unitamente ad altro complice, di 4 pistole di provenienza furtiva e per tale fatto già condannato in primo grado.

Dopo le formalità di rito l’arrestato è stato associato presso la locale Casa Circondariale a disposizione dell’autorità giudiziaria emittente.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social