DOPO LATINA E SERMONETA, OGGI LA GOOGLE CAR E’ ARRIVATA A FORMIA

A vederla così non si direbbe. Eppure quella telecamera posizionata sul tettuccio vale più di un suggerimento. Girava oggi per Formia ed è una delle tante auto utilizzata da Google per realizzare lo Street View ovvero il servizio che Google offre per vedere parti di varie città del mondo a livello del terreno. Sull’auto, come si nota nella foto, è posizionata una fotocamera: la Dodeca 2360, dotate di 11 obiettivi e prodotte dall’azienda canadese Immersive Media. Dal 2007 offerto in America, il servizio è disponibile in Italia dal 29 ottobre 2008, quando furono inserite le città di Roma, Milano, Firenze, Como (insieme al lago). Anno dopo anno il servizio si è esteso a tutta la penisola e ora arriva anche a Formia. In provincia di Latina è partito lo scorso 9 maggio con Latina e Sermoneta. Numerose le polemiche sulla privacy dovute al forte livello di dettaglio delle immagini che rendono possibile il riconoscimento di persone. Per alcune immagini Google si è appellata al fatto che fossero di dominio pubblico, ad altre ha provveduto a rimuovere o modificarle, tanto da implementare anche una modalità per avvisare Google di rimuovere foto che possano ledere la privacy. Su più fronti è stato anche chiesto l’oscuramento dei volti e delle targhe delle automobili. Attualmente il software implementa un algoritmo che autonomamente individua targhe e volti, oscurandoli graficamente. Anche dati positivi però. A dicembre del 2007 le auto di Street View avrebbero potuto fotografare una zona di Melbourne dove è avvenuto un omicidio e Google potrebbe essere chiamata in causa come testimone. Nel giugno del 2009, invece, uno scatto ripreso a Groninga, nei Paesi Bassi, ha permesso alla polizia di arrestare due giovani che nel settembre del 2008 avevano compiuto uno scippo.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social