***video***ANIMALISTI: “FERMATE LA CORSA DEI PORCI DI BASSIANO”

httpv://www.youtube.com/watch?v=VVEsgJtqo74

Stop alla “corsa dei porci” di Bassiano. Lo chiede il partito animalista europeo che ha inviato una diffida verso il primo cittadino, e anche alla Questura di Latina, al Prefetto e ai carabinieri di Bassiano, perchè sospenda la manifestazione rea, secondo gli scriventi, di violare gli articoli 544 – ter c.p., (chiunque, senza necessità, cagiona una lesione ad un animale ovvero lo sottopone a sevizie o a comportamenti o a fatiche o a lavori insopportabili per le sue caratteristiche etologiche è punito con la reclusione fino a 18 mesi), e 544 – quater c.p., (chiunque organizza, promuove spettacoli o manifestazioni che comportino sevizie o strazio per gli animali è punito con la reclusione fino a 18 mesi), oltre al Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza Articolo 70 sui Pubblici spettacoli – Regio Decreto 18 giugno 1931, n.773, “Sono vietati gli spettacoli o trattenimenti pubblici che possono turbare ordine pubblico o che sono contrari alla morale o al buon costume o che comportino strazio o sevizie di animali”.

Scrivono nella loro diffida, cui allegano il video sopra pubblicato, “Il 26 luglio di ogni anno – scrivono gli animalisti – ha luogo “la corsa dei porci”. La corsa consiste nel far correre dei maiali, sull’asfalto, per le vie della cittadina. I poveri maiali, vengono legati alla zampa posteriore con una cordicella e letteralmente percossi dai conducenti, strattonati, tirati per le orecchie, trascinati con forza, affinchè corrano più speditamente. La suddetta manifestazione rappresenta una tradizione davvero barbara ed incivile, lesiva della dignità umana e dell’integrità delle persone; oltretutto altamente diseducativa e tale da istigare alla violenza sui deboli ed indifesi”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social