EVASIONE FISCALE A GAETA, LUNEDI’ ARRESTATI DAVANTI AL GIP

AGGIORNAMENTO – Si svolgeranno lunedì per rogatoria davanti il Gip del Tribunale di Latina Matilde Campoli, e non venerdì come inizialmente fatto sapere, gli interrogatori di garanzia per i due imprenditori di Gaeta, Salvatore De Meo e la moglie Patrizia Di Mille, finiti agli arresti domiciliari  nell’ambito di un’inchiesta promossa dalla Procura di Roma su un presunto giro di evasione fiscale. I due imprenditori sono stati alla testa della società “Rimorchi Centro Italia” e saranno difesi dall’avvocato Luca Scipione. Sono indagati per evasione anche le due figlie e il genero. Le indagini sono state seguite dai Pm Francesca Loy, Francesco Ciardi e Sabina Calabretta – coordinati dal procuratore aggiunto Nello Rossi – e riguardano un meccanismo di elusione fiscale attuato attraverso il trasferimento all’estero, specie in Bulgaria ed Inghilterra, di società in stato prefallimentare.

***ARTICOLO CORRELATO***(Evasione fiscale: le fiamme gialle eseguono 45 fermi. Arresti anche a Gaeta ed Aprilia – 14 giugno-)

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]