CHIEDE DUE SCHEDE PER VOTARE MA GLIENE AFFIBBIANO QUATTRO. SI RIFIUTA DI VOTARE E DENUNCIA IL FATTO AL SINDACO

Clamorosa contestazione da parte di un elettore al seggio elettorale n.7, presso la scuola “Virgilio” a Gaeta, durante le operazioni di voto. Il giovane, gestore di un locale pubblico nella centralissima piazza di Itri, si era recato a votare e, nonostante avesse chiesto solo due schede, gliene sono state consegnate quattro. Alla cortese spiegazione che a lui interessava esprimere il suo voto solo su due problematiche oggetto di consultazione referendaria, gli è stato risposto che le altre due schede poteva imbucarle in bianco.

Il giovane ha ribadito il suo diritto a ritirare le sole schede che gli interessavano ma ha ricevuto l’ennesimo diniego alla sua istanza che, secondo lui, comportava il “fastidio” per il personale del seggio, di lavorare un pò, dovendo essere registrata la volontà di partecipare a solo due quesiti referendari.

“La rabbia per l’indolenza comportamentale che ho notato nell’ambito del seggio – ha poi dichiarato al nostro ufficio di corrispondenza di Itri – mi ha portato a ritirare il certificato elettorale e a non prendere parte per niente al voto. Mi
appello al sindaco di Gaeta affinchè la prossima volta scelga scrutatori che abbiano voglia di compiere il loro lavoro, “che non porta a imperlare di sudore la fronte”, in maniera adeguata e comunque non sarebbe inopportuno verificare con una piccola indagine cosa sia successo in quel seggio n.7, rimettendo, in proposito, la mia disponibilità a raccontare di persona i fatti. Questo, solo per amore della giustizia e del rispetto dei diritti del cittadino”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social