USURA A TERRACINA, I FIORILLO SENTITI PER L’INTERROGATORIO DI GARANZIA

Sono comparsi di fronte al Gip Nicola Iansiti per l’interrogatorio di garanzia il 68enne Bruno e il 40enne Antonio Fiorillo oggetto il 7 giugno di un’ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari nell’ambito di un’indagine che li vedrebbe responsabili di un giro di usura tra Terracina, Monte San Biagio e Fondi e che il 28 maggio aveva portato al sequestro di beni per circa 16 milioni di euro poi in parte restituiti a seguito di una decisione dello stesso Gip Iansiti.

Assistiti dagli avvocati Fornari, Mastrobattista, Angelo e Oreste Palmieri, i due imprenditori, attualmente agli arresti domiciliari hanno risposto a tutte le domande rifacendosi a quanto già dichiarato al momento del fermo ovvero la totale estraneità ai fatti contestati. L’attesa si sposta ora sulla fissazione dell’udienza al Tribunale del Riesame dove verrà discussa la richiesta di scarcerazione avanzata dalle difese.

***ARTICOLO CORRELATO*** (VIDEO – Sgominata dalla Polizia banda di usura ed estorsori – 28 maggio -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Usura ed estorsione, dissequestrati la maggior parte dei beni dei Fiorillo – 7 giugno -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Terracina, ai domiciliari Bruno e Antonio Fiorillo – 8 giugno -)

You must be logged in to post a comment Login

h24Social