DISABILI, IL COMUNE DI LATINA RIAVVIA LE COLONIE ESTIVE

Ripartono per l’estate 2011 le colonie estive comunali dedicate ai ragazzi disabili. Le colonie estive, nate con l’obbiettivo di continuare il lavoro che tutto l’anno si svolge nelle strutture specializzate insieme agli operatori, sono la continuazione del progetto riabilitativo per i disabili portato avanti dall’amministrazione comunale, la ASL e i centri diurni. Due le tipologie previste.

La prima comprende soggiorni estivi per gli utenti che frequentano i centri diurni per disabili. Le esperienze sono due: una rivolta agli utenti di disabilità lieve o media, che saranno ospitati nelle strutture balneari convenzionate della Sardegna. Diciotto disabili partiranno dal 4 all’11 luglio per raggiungere il centro VEL Marì di Alghero, con loro il personale delle cooperative Universis e Armonia. Nell’arco della giornata i ragazzi svolgeranno attività riabilitative e di socializzazione.


L’altra è invece destinata ai ragazzi con disabilità grave, che quest’anno soggiorneranno a Norma l’ultima settimana di giugno. La seconda tipologia è un servizio di integrazione scolastica rivolto agli alunni della scuola primaria e secondaria, per dare un supporto non solo all’attività ordinaria ma anche a quella extra scolastica, con la finalità di potenziare i processi di autonomia e migliorare la quotidianeità dei ragazzi. Il progetto sarà ospitato nelle strutture ricreative presenti sul territorio, che sono scelte dalle famiglie e dove lo stesso operatore con cui si è lavorato nel corso dell’anno, sarà a disposizione per i servizi ricreativi e di assistenza, in piena integrazione con i loro coetanei normodotati che frequentano le stesse strutture.

All’iniziativa, la cui partenza è prevista per la fine del mese in corso, hanno aderito già circa trentacinque famiglie e si articola su cinque giorni a settimana per cinque ore al giorno.

“Il Comune di Latina insieme alla struttura dei servizi sociali è orgoglioso di riprendere la consuetudine dei soggiorni estivi per i disabili – ha commentato il sindaco Giovanni Di Giorgi – quella dei servizi sociali e del sostegno alle famiglie è sempre stata una mia priorità sin da quando ero assessore, e anche adesso, in veste di sindaco, farò in modo che i ragazzi disabili possano godere di una maggiore attenzione da parte della pubblica amministrazione”.

[adrotate group=”2″]