PREVENZIONE INCENDI, POLVERINI, ANCHE A PONZA E VENTOTENE SERVIZIO ANTINCENDIO BOSCHIVO

‘Anche sulle isole di Ponza e Ventotene quest’anno, per la prima volta, ci sarà un servizio di vigilanza antincendio boschivo’. Lo ha annunciato oggi la presidente della Regione Lazio, Renata Polverini, a Cittaducale in provincia di Rieti, nella scuola del Corpo Forestale dello Stato, durante la cerimonia di consegna degli attestati di formazione ai volontari della Protezione civile del Lazio che hanno seguito i corsi tenuti dagli esperti della Forestale.

Il servizio di vigilanza nelle due isole pontine verrà garantito da operatori qualificati della Protezione civile regionale e dei Vigili del Fuoco, dal 30 giugno al 1 settembre ovvero nel periodo di massima criticità per l’emergenza degli incendi boschivi.

La campagna antincendio per il Lazio si aprirà ufficialmente il 15 giugno e vedrà impegnati quindi su tutto il territorio regionale anche i 510 volontari della Protezione civile regionale (411 uomini e 99 donne) che da aprile ai primi di giugno hanno seguito i corsi di formazione, apprendendo nozioni sulle varie tipologie di incendi boschivi oltre che di coordinamento degli interventi, nonché prove pratiche di simulazione di spegnimento delle fiamme.

Si è trattato della prima fase del corso, che riprenderà in autunno dopo la chiusura della campagna antincendio boschivo, nella quale verranno formati altri 500 volontari.

“Questa – ha affermato Polverini rivolgendosi alle centinaia di volontari presenti – è la parte migliore dell’Italia, quella che arriva prima delle istituzioni”.

Alla cerimonia di consegna dei diplomi a Cittaducale hanno partecipato il comandante della scuola, Umberto D’Autilia, il capo del Corpo Forestale dello Stato, Cesare Patrone, e i dirigenti regionali.

La Presidente della Regione Lazio Renata Polverini ha inoltre ricordato nel suo intervento l’approvazione da parte della Giunta regionale del Lazio venerdì scorso della delibera che istituisce l’Agenzia regionale di Protezione Civile.

“La collaborazione tra Protezione civile regionale e Corpo Forestale – ha affermato Polverini – continuerà: a settembre infatti stiamo pensando di lanciare un corso di cartografia e orientamento anche in notturna per i volontari. Queste persone meritano un vero processo formativo. Ci sarà l’attestazione di ciascuna attività delle associazioni e dei singoli volontari, e queste potranno fare curriculum”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]