COSTRINGEVA CONNAZIONALI ALLA PROSTITUZIONE, CONDANNATO A NOVE ANNI

Era considerato a capo di una piccola banda che ad Aprilia faceva prostituire delle giovani ragazza provenienti dalla Romania. Sequestro di persona, lesioni gravi e induzione alla prostituzione, queste le accuse per Giovani Chiciu che oggi è stato condannato a nove anni di reclusione. Contro di lui le testimonianze di due ragazze di 19 e 22 anni venute in Italia in cerca di lavoro e trovatesi invece sotto sequestro in una abitazione di via delle Ginestre, a La Gogna. Il pm aveva chiesto la condanna a dieci anni di reclusione.

***ARTICOLO CORRELATO*** (Postituzione ad Aprilia, condannate in tre – 9 giugno -)

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]