CONSIGLIO LAZIO, RESPINTA MOZIONE DI SFIDUCIA CONTRO IL PRESIDENTE POLVERINI

Respinta dal consiglio regionale del Lazio la mozione di sfiducia presentata dall’opposizione nei confronti della presidente della Regione, Renata Polverini. Il voto è arrivato al termine del lungo dibattito che da stamattina ha impegnato l’assemblea legislativa regionale. Hanno votato contro 42 consiglieri, a favore si sono espressi in 26.

La presidente Polverini è intervenuta in aula immediatamente prima della votazione per appello nominale, affermando che la maggioranza esce più forte e compatta e che la opposizione ha dimostrato di avere atteggiamenti diversi tra le sue componenti.

Era la prima volta che veniva presentata nel Lazio una mozione di sfiducia nei confronti del governatore, ai sensi dell’articolo 43 dello statuto della Regione. A sottoscriverla sono stati, il 1° giugno scorso, gli esponenti dei gruppi Pd, Italia dei Valori, Verdi, Sinistra ecologia e libertà, Federazione della Sinistra, Lista Bonino Pannella e Psi a seguito delle dichiarazioni della presidente della Regione il 27 maggio scorso, dopo l’annuncio del passaggio di due consiglieri regionali dal gruppo “Lista Renata Polverini” al Pdl. Non avevano sottoscritto la mozione i consiglieri di minoranza Giuseppe Celli (Lista civica) e Mario Mei (Api).

In apertura di seduta, il presidente del Consiglio, Mario Abbruzzese, ha fatto osservare un minuto di silenzio per ricordare Cristiano Congiu, tenente colonnello dei Carabinieri, residente a Pontecorvo (Frosinone), ucciso in Afghanistan venerdì scorso.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]