TRUFFA ALLA COMPAGNIA TELEFONICA, RINVIATI A GIUDIZIO IN 42

Inizierà il 25 gennaio prossimo il dibattimento sul processo che vede imputate 42 persone della provincia di Latina e di Roma che a vario titolo, tra cui associazione per delinquere finalizzata alla truffa, appropriazione indebilta e falso, finirono nell’occhio del ciclone per una presunta maxi truffa ai danni di una compagnia telefonica. Il giudice per l’udienza preliminare Guido Marcelli, al termine della camera di consiglio, ha rinviato a giudizio tutti gli indagati che, peraltro, non hanno voluto procedere ad alcun rito alternativo anche perchè per molti degli ormai imputati il reato è a forte rischio di prescrizione. Dunque nessuna posizione stralciata, tutti dovranno comparire tutti in dibattimento. Tra le parti civili c’è ovviamente anche la compagnia telefonica truffata. Secondo la tesi della Procura di Latina gli imputati avrebbero falsificato contratti e documenti di ignari clienti per poter riscuotere dalla compagnia assicurativa le provvigioni su questi contratti. I capi dell’organizzazione sarebbero una decina e dovranno rispondere anche del reato associativo.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social