***video***FESTA DELL’ARMA DEI CARABINIERI A LATINA

***AGGIORNAMENTO***I carabinieri di Latina questa mattina hanno festeggiato in maniera solenne il 197° anniversario della fondazione dell’Arma. L’evento è  stato preceduto dalla deposizione di corone di fiori al Parco Martiri di Fiesole ed al monumento  Largo Caduti di Nassirya.

Presso il teatro D’Annuzio si è tenuta una cerimonia che è stata l’occasione per ripercorrere i risultati conseguiti nell’anno trascorso e per un consuntivo sull’andamento della criminalità nell’ambito dell’intera provincia.

Il pensiero dei presenti ai tanti carabinieri che hanno perso la vita nello svolgimento del loro dovere, sia nelle missioni di pace in Imedio oriente che nella lotta contro il crimine organizzato in Italia, un pensiero speciale è stato rivolto al Tenente Colonnello Cristiano Congiu, ucciso pochi giorni fà da alcuni colpi d’arma da fuoco in Afghanistan.

Sono stati inoltre premiati in occasione della celebrazione del 197° anniversario della fondazione dell’Arma dei Carabinieri, particolarmente distintisi   in attività di servizio.

Maggiore Luca NUZZO, Comandante della Compagnia di Aprilia  e  Maresciallo Capo Giuseppe BOTTONE ora addetto al Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Latina

ENCOMIO SEMPLICE CONCESSO DAL COMANDANTE DELLA LEGIONE CARABINIERI LAZIO.

“Comandante di Compagnia distaccata  e militare  addetto al Nucleo Operativo e Radiomobile della medesima unità, reparto particolarmente impegnato sotto il profilo della sicurezza e dell’ordine pubblico, con elevata professionalità, acume investigativo, lodevole dedizione e spirito di corpo, svolgevano  complesse indagini, che consentivano  di disarticolare una pericolosa associazione per delinquere finalizzata alle estorsioni in danno di commercianti e al traffico di stupefacenti. L’operazione si concludeva con l’arresto in flagranza di reato di 3 persone, l’esecuzione di 10 ordinanze di custodia cautelare ed il sequestro di armi, munizioni, ordigni esplosivi e sostanza stupefacente”

Provincie di Latina, Roma, Viterbo e Trento, luglio 2007 – ottobre 2008

Capitano    Pasquale SACCONE, Comandante della Compagnia Carabinieri di Formia.
ENCOMIO SEMPLICE CONCESSO DAL COMANDANTE DELLA LEGIONE CARABINIERI SICILIA.
“Già Comandante della Compagnia di Gela, in occasione di efferato delitto e successivo occultamento del cadavere, con elevata professionalità, convinta determinazione e spiccata abilità investigativa, dirigeva, partecipandovi direttamente, complessa attività d’indagine che consentiva di raccogliere in breve tempo fondamentali elementi probatori a carico di tre minorenni, poi tratti in arresto, responsabili dell’atroce delitto.

Niscemi (CL), 3 – 14 maggio 2008.

Tenente   Camillo Giovanni MEO, Comandante del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Latina, Vice Brigadiere  Camillo MARINO,  addetto all’Aliquota Operativa della Compagnia Carabinieri di Latina.
ENCOMIO SEMPLICE CONCESSO DAL COMANDANTE DELLA LEGIONE CARABINIERI LAZIO.

“Comandante  e  militare addetto al Nucleo Operativo e Radiomobile di Compagnia Capoluogo, liberi dal servizi ed a diporto con la propria famiglia, evidenziando alto senso di responsabilità, elevata professionalità e non comune spirito di servizio, avuta percezione della possibile commissione di un reato da parte di due noti pregiudicati, ne osservavano i movimenti, sorprendendoli nel mentre ricevevano da un terzo malvivente una pistola calibro 9, traendoli in arresto ed impedendo l’esecuzione di un probabile agguato nei confronti di altro pregiudicato”.

Latina  6 Giugno 2010

Capitano Luigi SPADARI, Comandante del Nucleo Investigativo (assente perché impegnato in particolare servizio) Luogotenente  Guido  PALLADINO  ora addetto al NORM della Compagnia di Aprilia, Maresciallo Aiutante Sostituto Ufficiale di P.S.  Saverio GUIDA,  Maresciallo Capo Michele SERLUCA,  Maresciallo Capo  Federico DE JOANNON (assente perché impegnato in particolare servizio),  Vice Brigadiere  Angelo CARINGI, tutti addetti al Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Latina.

ENCOMIO SEMPLICE CONCESSO DAL COMANDANTE DELLA LEGIONE CARABINIERI LAZIO

“Militari appartenenti al Nucleo Investigativo di Comando Provinciale, dando prova di non comune senso del dovere, spiccate doti investigative e lodevole dedizione svolgevano complesse indagine, che consentivano  di disarticolare due sodalizi criminali di tipo mafioso operanti nel basso Lazio, finalizzati ad ottenere anche attraverso il compimento di delitti contro la Pubblica Amministrazione, la gestione ed  il controllo in regime monopolistico di diverse attività economiche.. L’operazione si concludeva con l’esecuzione complessiva di 21 provvedimenti restrittivi, il sequestro di beni mobili e immobili ed attività commerciali per un valore di circa 5 milioni di euro”

Latina e provincia  settembre 2005 – Luglio 2009.

Maresciallo Aiutante Sostituto Ufficiale di P.S. Michele CARFORA LETTIERI (assente per motivi privati), Comandante della Stazione Carabinieri di Sezze Romano.

ENCOMIO SEMPLICE CONCESSO DAL COMANDANTE DELLA LEGIONE CARABINIERI LAZIO

“Comandante di stazione distaccata, già distintosi per precedenti operazioni, libero dal     servizio ed in abiti civili, avvedutosi che due giovani avevano poco prima consumato un furto all’interno di un supermercato, non esitava a impegnarsi in un tenace inseguimento, riuscendo a trarli in arresto solo centinaia di metri dopo e in seguito a colluttazione. L’intervento si concludeva con l’arresto dei due malviventi, il sequestro di due coltelli di genere proibito occultati sulla persona e la restituzione della refurtiva”.

Sezze Romano (LT), 4 maggio 2010

M.A.s. UPS Giovanni Angelo SANTORO, Comandante della Stazione di Cisterna di Latina ed Appuntato Salvatore COCURULLO,  ora addetto all’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Latina.

ENCOMIO SEMPLICE CONCESSO DAL COMANDANTE DELLA LEGIONE CARABINIERI LAZIO

“Dando prova di elevatissimo spirito di sacrificio, eccezionale senso del dovere e spiccato acume investigativo, svolgevano complessa attività di indagine che consentiva di disarticolare un pericoloso gruppo criminale dedito ad estorsione e rapine in danno di commercianti, nonché di spaccio di sostanze stupefacenti. L’operazione si concludeva con l’arresto di 6 persone ed il sequestro  di armi munizioni, esplosivo e sostanza stupefacente”.

Cisterna di Latina e Pomezia maggio 2007 – febbraio 2008

Capitano Luigi SPADARI (assente perché impegnato in particolare servizio), Comandante del Nucleo Investigativo, Luogotenente  Guido  PALLADINO ora addetto al NORM della Compagnia di Aprilia, Maresciallo Aiutante Sostituto Ufficiale di P.S.  Saverio GUIDA,  Maresciallo Capo Michele SERLUCA,  tutti addetti al Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Latina.

ENCOMIO SEMPLICE CONCESSO DAL COMANDANTE DELLA LEGIONE CARABINIERI LAZIO.

“Militari addetti a Reparto istituzionalmente preposto al contrasto della criminalità, dando prova di non comune senso del dovere, spiccate doti investigative e lodevole dedizione, svolgevano complesse attività d’indagine, che consentivano  di disarticolare un sodalizio criminale di stampo camorristico dedito alla commissione di omicidi, estorsioni e riciclaggio. L’operazione si concludeva con l’esecuzione di 13 provvedimenti restrittivi e l’identificazione degli autori di due efferati omicidi”.

Latina e Provincia  agosto 2006 – Luglio 2009.

Capitano Luigi SPADARI (assente perché impegnato in particolare servizio), Comandante del Nucleo Investigativo,  i Marescialli Capo Michele SERLUCA,  Francesco ARPAIA e Federico DE JOANNON (assente perché impegnato in particolare servizio) , Brigadiere Marco BRUSCHI,  tutti addetti al Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Latina.

ENCOMIO SEMPLICE CONCESSO DAL COMANDANTE DELLA LEGIONE CARABINIERI LAZIO.

“Con elevata professionalità, acume investigativo e non comune dedizione, forniva determinante contributo ad attività d’indagine che consentiva di disarticolare un’organizzazione criminale dedita al traffico di sostanze stupefacenti ed alla commissione di reati contro la persona ed il patrimonio.
L’Operazione si concludeva con l’arresto in flagranza di reato di 7 persone, l’esecuzione di 25 provvedimenti cautelari, il sequestro di due pistole clandestine e relativo munizionamento, nonché di alcune dosi già confezionate di droga e materiale vario per la pesatura ed il confezionamento.

Latina e Provincia  agosto 2008 –  giugno 2010.


You must be logged in to post a comment Login

h24Social