SAVINA CAYLYN, LE COMUNITA’ PARROCCHIALI DI GAETA NE CHIEDONO LA LIBERAZIONE

Appello delle Comunità Parrocchiali di Gaeta per la liberazione dei prigionieri della nave Savina Caylyn. Riceviamo e pubblichiamo:

“Dal giorno 8 febbraio che il direttore di macchina Antonio Verrecchia, nostro concittadino, insieme ad altri membri dell’equipaggio, è prigioniero dei pirati somali sull’imbarcazione Savina Caylyn nelle acque del Corno d’Africa. I pirati, per la liberazione degli ostaggi, chiedono all’armatore della nave sequestrata un forte riscatto in una drammatica trattativa che sembra sempre più in salita.

Dopo la fiaccolata del 24 maggio in onore di Maria Ausiliatrice in cui si è voluto inserire un pensiero speciale per le sorti del nostro concittadino e dell’equipaggio della Savina Caylyn, dopo la lettera del sindaco Raimondi al ministro degli esteri Frattini e dopo la corale supplica di intercessione ai Santi Erasmo e Marciano attraverso la voce dell’Arcivescovo durante la processione del 2 giugno, come Chiesa di Gaeta non possiamo tacere di fronte a questo ennesimo dramma dove la persona viene annullata nella sua dignità di essere umano: l’interesse economico non può prevalere sulla vita di Antonio Verrecchia e di tutto l’equipaggio della Caylyn.

Avvertiamo con grande amarezza, insieme ai parenti degli ostaggi, e in particolare alla famiglia di Antonio, l’ansia e il dolore di queste interminabili ore di angoscia e di disperazione che scorrono senza nessun riscontro di un positivo risultato della trattiva e, purtroppo, senza nessun concreto atto di risoluzione della vicenda. Ci stringiamo fraternamente a loro e, nella speranza che Lui tutto può, imploriamo da Dio la conversione dei cuori dei pirati e la definitiva liberazione degli ostaggi.

Non possiamo però, non denunciare il fatto che l’imbarcazione non avrebbe dovuto percorrere le rotte pericolose delle acque del Corno d’Africa senza un’adeguata protezione, perchè non è la prima volta che una nave sia stata sequestrata in queste acque dai pirati. Ancora una volta l’interesse personale prevale sulla vita delle persone.

Non possiamo non denunciare il fatto, appreso dalla stampa, che altri ostaggi di altra nazionalità siano stati liberati, mentre per il nostro Verrecchia ed altri ancora sono prigionieri nella mani dei pirati. Come mai?
Non possiamo non denunciare anche la mancanza di controllo da parte degli Stati, tra cui quello italiano, di questa porzione di mare, rotta commerciale di tante navi che dal Mediterraneo si spostano nell’Oceano Indiano e viceversa. Sono state inviate truppe in Kosowo, in Iraq, in Afganistan, in Libano ed altre parti “roventi” del mondo e non si riesce ancora a creare una Task Force internazionale per arginare bande di criminali che opprimano semplici lavoratori nell’esercizio del loro dovere. Si continua a spendere ingenti risorse ed energie per avviare processi di ricostruzione democratica in molti territori e si compie poco per garantire l’incolumità dei nostri marittimi mediante pattugliamenti mirati in aree sensibili e solitamente assediate da pirati.

Chiediamo l’immediata libertà per i prigionieri della Savina Caylyn e che i vari organismi di responsabilità, coinvolti in questa vicenda, l’armatore e il Governo italiano, possano apprendere da questa esperienza i giusti rimedi affinchè non si ripeta che l’interesse economico prevalga sul bene comune.

Nel frattempo, tutti insieme, comunità civile ed ecclesiale, non lasciamo soli questi uomini che svolgendo il loro dovere stanno rischiando la vita: ricordiamoli ogni giorno, e crediamo fortemente nella loro liberazione. L’intercessione materna di Maria Santissima di Porto Salvo, che ha liberato molti dai pericoli del mare, faccia ritornare, anche questa volta, fra le braccia dei propri cari i membri dell’equipaggio della Savina Caylyn e ridare nuovamente speranza e sostegno a persone segnate da questo lungo e logorante calvario umano”.

***ARTICOLO CORRELATO*** (VIDEO intervista a moglie e figlia del direttore di macchina Antonio Verrecchia – 8 febbraio -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (intervista a Nino Di Maggio, presidente Amare Gaeta – 9 febbraio -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (il sindaco Raimondi esprime vicinanza alla famiglia Verrecchia – 9 febbraio -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Verrecchia ancora in mano ai pirati – 14 marzo -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Verrecchia sente i famigliari – 15 aprile -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Paura a bordo della Savina Caylyn, l’equipaggio sente degli spari – 28 aprile -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Fiaccolata a Procida per i marinai sequestrati sulla Savina Caylyn – 30 aprile -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Militari e contractors contro la pirateria navale – 4 maggio -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (VIDEO – Militari contro la pirateria navale, interviene A.Ma.Re. –  5 maggio -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Savina Caylyn, interrogazione al ministro Frattini – 6 maggio -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (VIDEO – Ultimatum per la Savina Caylyn, subito 16 milioni di dollari per liberare la nave. L’appello della moglie – 19 maggio -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Savina Caylyn, interrogazione al minsitro Frattini. I pirati liberano due spagnoli prigionieri insieme a Verrecchia – 20 maggio -)
***ARTICOLO CORRELATO*** (Sequestro Savina Caylyn, scaduto l’ultimatum. Tre italiani fatti sbarcare, la Farnesina non conferma – 21 maggio -)
***ARTICOLO CORRELATO*** (Sequestro Savina Caylyn, “Siamo allo stremo, aiutateci” – 23 maggio -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (AUDIO – Sequestro Savina Caylyn, gli audio dalla nave di Verrecchia e del comandante Ladavera. La Farnesina precisa: “Seguiamo gli eventi”, nuovo ultimatum dai pirati – 24 maggio -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (AUDIO – Sequestro Savina Caylyn: la Farnesina chiede il silenzio stampa. Parlano i pirati: “Se ci sarà un blitz, uccideremo gli ostaggi – 25 maggio -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Sequestro Savina Caylyn, l’Idv lancia l’iniziativa “Scrivi alla Farnesina”. La lettera di Adriano Bon, padre di uno dei sequestrati – 26 maggio -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (VIDEO – Sequestro Savina Caylyn, la moglie del comandante Verrecchia su Rai 1 – 29 maggio -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Sequestro Savina Caylyn, i pirati rinviano ogni colloquio a lunedì — 28 maggio -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (AUDIO – Esclusivo Libero Reporter, sequestro Savina Caylyn, appello del comandante: “Ancora 16 ore, poi sbarcheranno il direttore di macchina” – 30 maggio -)

You must be logged in to post a comment Login

h24Social