FORMIA E GAETA ACCOMUNATE DAL SANTO PROTETTORE

Formia e Gaeta accomunate dalla devozione religiosa per il Santo Protettore, S.Erasmo, ma unite soprattutto allo sport e al podismo amatoriale. Ha centrato l’obiettivo che si era prefissata la quinta edizione della “Gaeta-Formia”, la gara podistica organizzata dalla PoliGolfo con ottimi riscontri di partecipazione – ben 600 gli atleti al via da piazza Traniello – nel giorno della Festa della Repubblica e della festività religiosa e patronale di S.Erasmo.  La rassegna ha assegnato anche il quinto memorial intitolato a Domenico Paone, l’industriale della pasta che insieme alla sua famiglia è sempre stato vicino allo sport e allo sport amatoriale, e quest’anno ha beneficiato del fondamentale sostegno dell’ente parco Riviera di Ulisse del presidente Cosmo Mitrano. La prova maschile ha avuto  un dominio magrebino e a tagliare per primo il traguardo, nella centralissima piazza Vittoria, a Formia è stato il marocchino delle Fiamme Argento Ismail Adim che, coprendo la distanza in 27’ e 40”, ha battuto nettamente, con quasi un minuto di scarto il connazionali e compagno di squadra Hamid Kadiri e Said Dourmi del Colosseo. Primo degli italiani Diego Papoccia dell’Rcs Roma, quarto con il tempo di 28’ e 53. Il vincitore della “Gaeta Formia” ha sottolineato come a fare la differenza siano stati il gran caldo e il “muro” di via Felice Tonetti, a Vindicio, ad un chilometro dalla conclusione.

24° assoluta al traguardo ma prima delle donne è stata una giovanissima atleta di Porto Torres: Eleonora Bazzoni con il tempo di 32’ e 52” ha battuto con un minuto di scarto  la compagna di squadra Carmela Caiazzo.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social