HENNING NIELSEN, CORI GLI CONFERISCE LA CITTADINANZA ONORARIA

Henning Nielsen

Il Consiglio comunale di Cori ha approvato il conferimento della cittadinanza onoraria a Henning Nielsen, venuto a mancare per un grave incidente nell’ottobre del 2010.

Di famiglia agiata, Henning Nielsen nacque il 13 gennaio 1938 ad Århus nella Danimarca settentrionale, nella  penisola dello Jutland, orfano della mamma fin dalla nascita e poi del padre all’età di 16 anni. Il senso musicale di Henning si manifestò già dall’infanzia: aveva un orecchio musicale eccezionale non solo per la melodia ma anche per la forma armonica e la struttura della musica e per lui fu una cosa del tutto naturale scegliere lo studio della musicologia all’Università di Århus. Nel 1966 fu chiamato ad insegnare presso la stessa Università sulla base di una dissertazione sui principi della dodecafonia di Anton von Webern, e già durante i suoi anni di studio fu assistente del professore Knud Jeppesen, specialista dello stile contrappuntistico del compositore italiano G.P. da Palestrina.

Lo studio approfondito sul padre della polifonia ha rafforzato senza dubbio l’amore di Henning per il suo compositore preferito J. S. Bach, alla cui opera tornava sempre, soprattutto negli ultimi anni quando suonava il meraviglioso organo di San Michele in Roccamassima.

L’interesse prevalente del giovane studente era tuttavia, e sarebbe sempre stato, la musica del tardo romanticismo tedesco, prima di tutto quella di Richard Wagner: alla sua opera lirica “L’Anello del Niebelungen” il ricercatore maturo ha dedicato gli ultimi anni della sua carriera universitaria, che scelse di terminare nel 1999. Dopo il pensionamento si trasferì in Italia, un Paese che era piaciuto per anni sia a lui che alla moglie Vibeke: dopo aver abitato in Lombardia e in Liguria scelsero di trasferirsi a Cori, per la qualità della vita di questo “piccolo angolo di paradiso”.

Via dell’Unità, nel centro storico del paese, è divenuto il quartiere preferito dalla coppia danese per il suo ambiente autentico e quieto, e lo sarà anche negli anni venturi per la famiglia che sopravvive ora ad Henning. Henning è stato fondatore o socio attivo di associazioni culturali locali quali il “Coro Polifonico Lumina Vocis”, “Il Corvo”, “L’Oasi dell’antica Ninfa”, “Il Carosello Storico dei Rioni di Cori”.

Aveva creato il comitato di Via dell’Unità al fine di presentare al Sindaco in unica voce le esigenze dei residenti.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
.uffa { text-align: center; } .inner { display:inline-block; }