VIOLAZIONI URBANISTICHE E COMMERCIALI AL FRONTONE A PONZA, I CARABINIERI ELEVANO SANZIONI PER 40MILA EURO

La spiaggia del Frontone

Quarantamila euro di sanzioni amministrative per violazione di leggi in materia urbanistica e commerciale e quattro denunce all’autorità giudiziaria. E’ l’entità delle multe elevate ieri a Ponza al termine di una serie di controlli in materia urbanistica e commerciale nei confronti di diverse attività dell’isola. Il servizio, condotto dai carabinieri della stazione di Ponza unitamente alla dipendente motovedetta d’altura, coordinati dal comando Compagnia di Formia, ha evidenziato irregolarità  in due bar-ristoranti e in uno stabilimento balneare, tutti siti nella nota località del Frontone.

Nel corso dei controlli presso il bar ristorante emergevano difformità edilizie sia rispetto al progetto accertamento conformità depositato presso il locale Comune sia la presenza di piccole strutture (gazebo) non segnalate; inoltre, mancanza di autorizzazioni commerciali, quali certificazioni agibilità, licenza per somministrazione bevande/alimenti, nonché autorizzazioni per lo svolgimento del nolo ombrelloni e sdraio in area privata. Per queste ragioni, a seguito delle difformità edilizie riscontrate venivano deferiti in stato di libertà, per realizzazione di opere abusive ed esecuzione di opere sottoposte a sospensione dei lavori, il proprietario del locale e il prorietario del terreno dove erano stati verificati gli abusi.

Per violazioni amministrative, invece, il proprietario è stato sanzionato amministrativamente per un ammontare pari a 15.164 euro con conseguente invio dei verbali amministrativi al Sindaco per l’adozione dei provvedimenti di competenza.

Relativamente allo stabilimento balneare, i militari verificavano difformità edilizie sia rispetto al progetto di accertamento conformità depositato presso il Comune di Ponza, sia di ulteriori strutture (spogliatoi/cabine) piccole dimensioni; mancanza di autorizzazioni commerciali quali presenza certificazione agibilità, nonche’ assenza autorizzazione per somministrazione bevande/alimenti e noleggio ombrelloni e occupazione suolo demaniale. Deferito in stato di libertà il proprietario per realizzazione di opere abusive in area vincolata ed esecuzione di opere sottoposte a sospensione lavori, nonchè per occupazione di area demaniale in connessione con violazione di noleggio, ombrelloni e sdraio e per inosservanza provvedimento di divieto di prosecuzione attività emesso dal Comune di Ponza  in data 22 aprile 2011.

Per violazioni amministrative, invece, il proprietario è stato sanzionato amministrativamente per un ammontare pari a 15.000 euro con conseguente invio dei verbali amministrativi al Sindaco per adozione, anche in questo caso, dei provvedimenti di competenza.

Ancora, per quanto riguarda il bar ristorante in località Frontone i militari riscontravano difformità edilizie di ridotte dimensioni (ampliamento pavimentazione) rispetto al progetto iniziale; inoltre, mancanza certificazione agibilità a seguito delle quali il proprietario è stato deferito in stato di libertà per realizzazione opere abusive su aree sottoposte a sospensione lavori, nonchè per occupazione di aree demaniali in connessione con violazione inerente noleggio ombrelloni e sdraio.

Per violazioni amministrative, invece, è stato sanzionato per un ammontare pari 5.000 euro.

In uno degli esercizi controllati, inoltre, il personale dei Vigili del Fuoco di Latina che in un’ispezione hanno supportato i carabinieri di Ponza  ha accertato assenza di certficazione prevenzione incendi e ceritificazione attinente aspetti sicurezza citato locale.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]