TENTATO OMICIDIO ALESSANDRO ZOF, ARRESTATE SETTE PERSONE

Alle prime ore dell’alba, al termine di mirate indagini svolte dalla Squadra Mobile di Latina e coordinate dal servizio centrale operativo della Polizia di Stato per contrastare le attività criminali del clan Ciarelli – Di Silvio, protagonista negli ultimi mesi di gravi fatti delittuosi, in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip presso il Tribunale di Latina, sono state tratte in arresto a Latina sette persone. Gli arrestati devono rispondere dei reati di tentato omicidio, porto e detenzione illegale di armi da sparo, danneggiamento, incendio e minacce gravi. In particolare le indagini, suffragate da riscontri chiari emersi da una serie di intercettazioni telefoniche e ambientali con conversazioni intercorse tra gli indagati nel loro tipico idioma Rom, hanno consentito di far piena luce, individuando tutti i responsabili, sul tentato omicidio avvenuto a Latina il 7 aprile 2010 ai danni di Alessandro Zof. Inoltre, sono stati raccolti preziosi elementi di prova a carico di personaggi delle famiglie Ciarelli e Di Silvio in ordine ai reati di danneggiamento aggravato, incendio, minacce gravi e porto e detenzione illegale di armi da sparo.

***ARTICOLO CORRELATO*** (Gambizzato un 25enne in via Galvaligi a Latina – 7 aprile 2010 -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (VIDEO – Sparatoria in via Galvaligi, fermato Ferdinando Di Silvio – 8 aprile 2010 -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (“Pupetto” non risponde – 9 aprile 2010 -)

You must be logged in to post a comment Login

h24Social