VIOLA I SIGILLI, SEQUESTRATO NUOVAMENTE UN CANTIERE A PONZA

AGGIORNATO – Sequestrato a Ponza un cantiere navale per violazione dei sigilli. Nella mattinata di oggi, i carabinieri della motovedetta d’altura CC 701, hanno denunciato all’autorità giudiziaria il titolare, un 49enne, S.P., di un locale cantiere navale posto in località Santa Maria già sottoposto sequestro, per aver violato i sigilli precedentemente appostivi, espletando all’interno della struttura, attività lavorativa non consentita. Lo stabile veniva posto nuovamente in sequestro. A quanto emerge, sembra che il cantiere stesse mettendo in salvo una barca che stava per affondare. Presi dall’urgenza gli addetti al cantiere, non avrebbero quindi provveduto tempestivamente a segnalare il caso alla autorità. Del cantiere, infatti, pur sequestrato per una presento abuso di 200 metri quadrati su 700, sarebbe comunque previsto l’uso unicamente per casi di emergenza.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social