A VENTOTENE CONTRO LE MORTI BIANCHE E NEL RICORDO DELLE VITTIME DEGLI INCIDENTI SUL LAVORO

Il monumento Pace, Fede, Progresso a Ventotene

Anche quest’anno la rappresentanza del consiglio regionale Anmil del Lazio si ritroverà a Ventotene per ricordare le vittime degli incidenti sul lavoro e per manifestare contro le morti bianche. La celebrazioni, patrocinate dal Comune di Ventotene, avverranno nei giorni 21 e 22 maggio, sono organizzate unitamente e prevedono per sabato 21 maggio la consegna del Premio Europeo “Pace-Fede-Progresso” a personalità distintesi per l’attenzione dedicata al tema. Il riconoscimento, così come il Monumento dedicato ai caduti sul lavoro, opera del maestro Vincenzo Bianchi socio ad honorem Anmil, eretto a Frosinone il 17 settembre 1995 e a Ventotene il 2 settembre 1999, è in onore delle migliaia di vittime. Le personalità insignite del Premio sono Roberto Romeo, presidente nazionale Angla e portavoce territoriale “Presidio del Lazio”, Piero Proni, ideatore della “Fiera sulla sicurezza sul lavoro” e Fabio Esposito, direttore Romauno tv. Per domenica 22 maggio è prevista, alle 10, la messa in onore dei Caduti sul lavoro nella Chiesa di Santa Candida e a seguire la cerimonia civile con la deposizione di una corona d’alloro al Monumento “Pace-Fede-Progresso” in onore ai Caduti sul lavoro in Europa e nel Mondo. Ogni giorno sul posto di lavoro si verificano 2.500 incidenti, 3 persone perdono la vita e 27 rimangono permanentemente invalide.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social