“ERA A USO PERSONALE”, IL GIUDICE CONFERMA IL CARCERE PER LA 40ENNE

“Era ad uso personale”. Così la 40enne Francine Jeannine Mastrolillo ha giustificato di fronte al giudice Antonella Minunni il rinvenimento di circa cinquanta grammi di hashish nella sua abitazione di Latina, secondo gli agenti operanti, stupefacente acquistato e messo in vendita con proventi di clonazioni e furti di carte di credito e postapay. Resterà in carcere fino al processo per direttissima così come richiesto dall’accusa in aula, pm Ramona Bruognolo.

***ARTICOLO CORRELATO*** (Acquistava e spacciava droga con i proventi di clonazioni e furti di carte di credito e postapay – 16 maggio -)

You must be logged in to post a comment Login

h24Social