MATCH TIRATO MA IL BASKET SERAPO PORTA A CASA GARA 1 DI SEMIFINALE

Fabio Addessi

Il Laghetto Living Bk Serapo vince gara 1 contro una Trony Cagliari che ha venduto cara la pelle per tutti i 45 minuti. Una gara non bella da vedere dove le difese hanno la meglio sui rispettivi attacchi e la tensione della posta in palio  fa il resto. La squadra biancoverde, in vantaggio per quasi tutta la partita, si fa raggiungere nel finale e solo con la forza dei nervi riacciuffa per i capelli una situazione che si era fatta molto complicata.

PIETROSANTO SEGNA IL PASSO, MARTELLUCCI TIENE SU CAGLIARI, 10-7

Coach Nardone parte con il quintetto basso, Mori, Siniscalco, Addessi, Marrocco e Pietrosanto, mentre coach Magiera si affida a Manca, Raselli, Schiffini, Martellucci e Pinna. Gara molto tesa dove alla supremazia delle difese si aggiungono anche errori da entrambi le parti. Ottimo Pietrosanto nelle fila gaetane mentre la Trony Cagliari con Martellucci fa sentire la superiorità sotto le plancie: si va così all’inizio del secondo quarto con il Laghetto Living Bk Serapo avanti 10-7.

CEPARANO NE METTE SETTE, E’ 24-14

Il tema tattico del secondo quarto non cambia. Si segna poco, specialmente dalla lunga distanza dove le statistiche di ambe due le squadre sono impietose. Coach Nardone si affida a un lungo e Ceparano risponde con 7 punti mentre dall’altra parte è Raselli che riesce a trovare qualche soluzione grazie alle sue iniziative personali: bene così, si va al riposo lungo con la squadra di casa avanti 24-18.

Giovanni Mori

EQUILIBRIO, SARDI TENACI: 41-35

Il terzo quarto è molto equilibrato. La tensione non si abbassa e vedere giocate spettacolari diventa una chimera. Il Laghetto Living Bk Serapo cerca di allungare, ma ogni strappo di Mori e compagni viene subito fermato dalla risposta sarda, caparbia e tenace a restare in partita.

CAGLIARI METTE TRE BOMBE E SORPASSA, MARROCCO CONQUISTA I SUPPLEMENTARI: 51-51

La caparbietà paga nell’ultimo quarto, quando la Trony Cagliari riesce a mettere la testa avanti grazie a tre bombe, le prime di tutta la partita dopo 14 tentativi. La tensione cresce, ma i ragazzi biancoverdi riescono a tenere la calma e a una manciata di secondi dal termine, Marrocco recupera una palla a centrocampo e va a segnare due punti facili facili che significano tempi supplementari (51-51).

Gaetano Pietrosanto

PIETROSANTO SPEZZA L’EQUILIBRIO, LA SERAPO PORTA A CASA GARA 1

Supplementari nel segno di Pietrosanto che con una bomba, una delle due sui 21 tentativi della squadra gaetane, e una bella conclusione da sotto, spariglia un equilibrio che sembrava non spezzarsi più. Mastio cerca di riportare sotto la Trony Cagliari ma la gara si conclude con il punteggio di 58-57 che arride al Laghetto Living Bk Serapo.

Una vittoria sofferta ma che permette alla squadra gaetana di portarsi 1-0 nella serie per pensare a gara 2 di giovedi con maggiore serenità.

Sfinito coach Nardone: “Sapevo che sarebbe stata una gara difficile e il campo l’ha confermato. Loro sono una squadra quadrata, mettono molto le mani addosso e fanno del collettivo e della fisicità i loro punti forti. In fase offensiva non siamo stati fluidi; se si gioca con la palla troppo ferma e non si aprono gli spazi loro vanno a nozze. Nell’intervallo ho detto ai ragazzi che le partite sono tutte differenti l’una dall’altra: questa era una di quelle partite in cui l’unica cosa da fare è concentrarsi sulla difesa e stare attenti sui secondi tiri visto che loro erano bravi a buttarsi tutti a rimbalzo”. E sulla gara di giovedì a Cagliari: “Martedì faremo video e cercheremo di capire partendo dalle cose fatte bene in difesa, le cose da fare in fase offensiva. Al di là dell’aspetto tecnico – tattico, stasera abbiamo messo meno vigore fisico e quindi abbiamo subito. Partiamo da questi punti per costruire la partita di Cagliari, sperando di trovare una coppia arbitrale serena capace di essere equa nelle decisioni”. Il ringraziamento ai tifosi che hanno riempito il Palamarina e doveroso: “Sono stati grandissimi. Anche oggi sono stati il sesto uomo in campo. Li ringrazio tutti promettendomi di cercare in tutti i modi di regalare loro, insieme ai ragazzi, altre grandi soddisfazioni”

Il Laghetto Living Bk Serapo – Trony Cagliari 58-57 d.t.s. ( 10-7; 24-18; 41-35; 51-51)

Il Laghetto Living Bk Serapo: Addessi 2, Pietrosanto 19, Mori 12, Ceparano 9, De Andreis, Siniscalco 6, Zoboli, Lisi n.e., Marrocco 10, Vellucci n.e. Coach: Nardone.

Trony Cagliari: Caddeo 4, Manca 3, Raselli 12, Mastio 11, Schiffini 4, Mangiapane 7, Martellucci 7, Lecis Cocco, Pinna 9. Coach: Magiera.

scritto da: Ufficio Stampa A.B. Serapo 85’

You must be logged in to post a comment Login

h24Social