CONTROLLI DEI CARABINIERI A GAETA, ITRI, SPERLONGA, FONDI, LENOLA

Intensa attività di controllo del territorio da parte dei carabinieri della compagnia di Gaeta. I militari hanno denunciato in stato di libertà all’autorità giudiziaria un cittadino pakistano, M.H., residente a Fondi, per uso di atto falso e ricettazione. I militari della stazione di Itri, infatti, procedendo al controllo dell’autovettura condotta dall’uomo, accertando che il certificato assicurativo risultava palesemente falso. Il veicolo è stato posto sotto sequestro amministrativo; un 32enne, B.A. residente nella provincia di Roma, per il reato di porto e detenzione abusiva di armi e oggetti atti ad offendere. In questo caso sono stati i militari della stazione di Sperlonga a procedere al controllo dell’autovettura condotta dall’uom e, nel corso di perquisizione personale e veicolare, a rinvenire un pugnale da caccia ed un tondino di ferro, sottoposti a sequestro; un cittadino di Fondi, L.M., per omessa custodia di armi e omessa denuncia. I militari della stazione di Fondi, intervenendo presso l’abitazione del soggetto per una lite in famiglia, accertavano l’omessa custodia di un fucile  da caccia calibro 12, nonché l’omessa denuncia di trasferimento dello stesso a seguito di cambio di domicilio.

L’arma è stata posta sotto sequestro; un 20enne, C.S., di Fondi, per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I militari della stazione di Lenola, infatti, procedendo al controllo di un ciclomotore condotto dal giovane, nel corso di perquisizione personale rinvenivano 5 grammi di sostanza stupefacente tipo hashish; un cittadino residente nella provincia di Napoli, F.V., per guida in stato di ebbrezza). Il Norm carabinieri della compagnia di Gaeta gli riscontrava un tasso alcolemico pari a 1,03 G/L. Nell’ambito del medesimo servizio, i militari della stazione di Fondi, hanno segnalato alla Prefettura di Latina, un residente a Fondi, F.S., poiché trovato in possesso di un grammo di hashish. Infine, i militari procedevano al controllo di un esercizio pubblico contestando l’illecito amministrativo, poiché il titolare dell’esercizio ubicato in Gaeta,  teneva esposti prodotti alimentari non precofenzionati e privi di etichettatura, nonché ometteva di esporre il cartello “vietato fumare” e la prescritta autorizzazione per la somministrazione di alimenti e bevande.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social