VIOLENTA LA FIGLIASTRA PER NOVE ANNI, ARRESTATO CINQUANTATREENNE DI LATINA

Alle prime ore della mattinata, al termine di indagini svolte da personale della Squadra Mobile di Latina anche con l’ausilio di presidi tecnologici, in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal GIP presso il Tribunale di Latina, è stato tratto in arresto M. L. 53enne di Latina , ritenuto responsabile dei reati di violenza sessuale aggravata. Le indagini hanno consentito di accertare che l’arrestato, abusando della sua qualità di patrigno convivente e dello stato di soggezione e di inferiorità fisica e psichica della figlia della compagna,  costringeva la giovane ad avere rapporti sessuali  con lui, ininterrottamente dall’epoca in cui la stessa aveva tredici anni fino ad oggi. In alcune occasioni, ha costretto la vittima, oggi 22enne ad avere rapporti  minacciando di fare del male ai  familiari e mostrando anche una pistola. L’arma in questione, legalmente detenuta, è stata sequestrata, unitamente a 6 fucili.
Durante le indagini degli investigatori è stato accertato che l’uomo teneva la ragazza in un tale stato di soggezione costringendole a raccontargli tutto quello che faceva e ad accompagnarsi soltanto a persone a lui gradite. Sono state anche sequestrate delle lettere che l’uomo scriveva alla ragazza, che denotano la volontà dell’uomo di  opprimere la ragazza, minacciandola di non confidare ad altri le violenze che era costretta a subire.
Dopo le formalità di rito l’arrestato è stato tradotto presso la locale Casa Circondariale a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social