DANNI DA SBALZI DI CORRENTE ELETTRICA, ENEL CONDANNATA

Gli sbalzi di corrente avevano danneggiato elettrodomestici e impianti. Davanti al giudice di pace del Tribunale di Gaeta, l’Enel, alla fine, è stata condannata a risarcire i danni di quell’anomalia che tanti danni, nel novembre 2008, aveva provocato nel quartiere di Castellone a Formia. Promossa da alcuni utenti assistiti dalla Confconsumatori di Minturno, si è dimostrato “attraverso la testimonianza dei tecnici dell’Enel intervenuti sul posto  per il ripristino della rete che la causa della tensione irregolare nel flusso di energia elettrica era da attribuire all’allentamento del cavo neutro della morsettiera di una cassetta di derivazione”. Dunque, è valso il principio secondo cui “in relazione alla gestione di una conduttura aerea di energia elettrica, l’inosservanza da parte dell’Enel delle misure di salvaguardia, implica la responsabilità risarcitoria dell’ente”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social