ICOM, IN VENTINOVE RISCHIANO IL LICENZIAMENTO

Rischiano il licenziamento ventinove dipendenti dell’ex Icom di Cisterna di Latina già in cassa integrazione straordinaria. Con la società posta in liquidazione, per i sindacati si rende necessaria l’immediata apertura di un tavolo di crisi in Provincia. Così il segretaro provinciale Ugl Metalmeccanici, Maria Antonietta Vicaro: “Chiediamo il coinvolgimento delle istituzioni in una ulteriore pagina di crisi della nostra provincia. Non possiamo restare fermi davanti all’ennesima società che decide di chiudere l’attività. Abbiamo la necessità di avere un confronto serio con un’azienda che per anni è stata punto di forza per l’economia del nostro territorio, e che dopo la riduzione della forza lavoro, rischia ora di chiudere definitivamente. Una alternativa potrebbe essere l’inserimento in altre realtà produttive che, però, visto lo scenario generale, non ci risultano essere pronte ad assorbire forza lavoro”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social