IL CABS SI RIVOLGE AL MINISTRO ROMANO: “TROPPI TAGLI ALLA FORESTALE E LA VIGILANZA NE RISENTE”

Sull’isola di Ponza la tensione resta alta. Nonostante la solidarietà delle autorità locali e l’intervento dei carabinieri per denunciare gli aggressori, i bracconieri non sembrano intimoriti. Questa mattina i volontari LAC e CABS che proseguono il campo antibracconaggio hanno registrato nuovi spari sull’isola e un clima di forte ostilità da parte di alcuni residenti, evidentemente legati al mondo venatorio. “La situazione continua ad essere fuori controllo su Ponza e anche su Ischia le cose non sembrano migliorare con centinaia di abbattimenti di uccelli migratori ogni giorno” – denuncia Pietro Liberati, coordinatore del campo Lac/Cabs (Committee Against Bird Slaughter). “Abbiamo inviato una lettera al ministro Saverio Romano e al Capo della Forestale per chiedere una presenza fissa delle guardie sulle isole di Ponza e Ischia durante la migrazione primaverile. Noi stiamo facendo del nostro meglio per contrastare il fenomeno, ma la Forestale ha un nucleo apposito, il Noa (nucleo Operativo Antibracconaggio), che potrebbe davvero porre fine al bracconaggio. Purtroppo i continui tagli di bilancio stanno penalizzando fortemente proprio il Noa oltre alla vigilanza venatoria in generale. Così i bracconieri rialzano la testa e a noi non resta che cercare di tappare i buchi lasciati aperti dallo Stato. Eppure non dimentichiamo che quello che stiamo proteggendo è il patrimonio naturale comune”. Il Cabs si augura che tanto il ministro Romano quanto il Corpo Forestale, i prefetti e le forze di polizia locali sappiano riprendere in mano al più presto l’emergenza bracconaggio, stabilendola come una priorità alla quale dedicare più uomini e fondi.

***ARTICOLO CORRELATO*** (Bracconaggio, sequestrate 130 trappole tra Ponza e Ventotene – 30 aprile -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Aggrediti tre volontari Lac – 2 maggio – )

***ARTICOLO CORRELATO*** (Solidarietà dalla Lipu ai volontari Lac aggrediti – 2 maggio -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Di Lascio, Ugl Forestale: “Subito un presidio a Ponza” – 4 maggio -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Bracconaggio, Nipaf e Carabinieri denunciano quattro persone – 5 maggio -)

You must be logged in to post a comment Login

h24Social